Mar 25, 2019 Last Updated 8:55 PM, Mar 22, 2019

La Salute e una vita più lunga dipendono da tre fattori

Visite: 222 times

 

La vita migliore (più sana e più lunga) si misura sulla base di tre parametri d’oggi.
In quale ambiente viviamo.
Di quanta tecnologia possiamo usufruire.
Che cosa mangiamo.
Sono tre ambiti di cui Senzaetà vuole occuparsi sempre più da vicino.
Nel primo, parliamo anzitutto dell’ambiente sociale.  Dove viviamo è altrettanto importante del “con chi viviamo”. Si parla spesso della vita nei villaggi integrati, a misura di anziano, dove i servizi e la vita sono semplificati, dove c’è attenzione e assistenza continua…
Così come è fondamentale per l’educazione dell’individuo crescere in ambito familiare stabile, sereno, “sano e di buoni costumi”, così importante è capire se chi vive con noi incide positivamente sulla nostra esistenza. Ebbene ad esempio se per un bimbo avere due genitori è meglio che averne uno solo, per un anziano avere un animale da compagnia è importante.
Nel secondo, c’è tutto il titolo di questo numero. Lo show dell’elettronica di Las Vegas, appuntamento mondiale con l’innovazione tecnologica, premia il made in Italy, premia l’azienda giovane di Civitanova Optima Molliter, premia la Sanità, la riabilitazione intelligente, il sensore che aiuta il paziente a… controllare la sua terapia. Senzaetà avvia così una rubrica che si occuperà sempre di ricerca scientifica, innovazione e dispositivi medici, vita semplificata.
Tre, cosa mangiamo. Da tempo su queste pagine trattiamo di nutrizione e alimentazione. Sappiamo che ciò che è “raffinato” chimicamente, dallo zucchero alle farine, è pericoloso per la salute. Non dovremmo perciò mangiare un pane qualsiasi o una pasta qualunque. Ma che cosa si può allora mangiare (e bere) senza rischiare?
Senzaetà ha un obiettivo giornalistico serio: riportare e diffondere l’opinione di esperti e competenti su tali temi. Così nel 2019 coltiviamo sane speranze: più attenzione per la Salute, più voce alle professioni della Sanità.
Luca Guazzati
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.