Nov 19, 2017 Last Updated 12:07 PM, Nov 17, 2017

"Anna Maria Mazzini in arte Mina" incanta il pubblico di Maiolati Spontini

Visite: 240 times

Si è svolto venerdì sera al Teatro comunale Gaspare Spontini di Maiolati Spontini, lo spettacolo di “Teatro Cantando” “Anna Maria Mazzini in arte Mina”. A 60 anni di distanza dall’inizio del suo mito, la Tigre di Cremona continua a graffiare - anche senza la sua presenza effettiva sul palco - per un intento benefico.

Sabino Morra ha ideato e diretto una intensa due ore di ricordi, emozioni e indimenticabili canzoni che hanno fatto la storia dell’Italia del boom. A riproporle sono state la voce di Susanna Amicucci, cantante anconetana, e le interpretazioni di Paolo Notari, giornalista e conduttore marchigiano.

Lo spettacolo ha soddisfatto le attese: il pubblico ha seguito entusiasta le performance sul palco contribuendo alla causa per cui lo spettacolo è stato proposto. Le donazioni spontanee raccolte nel corso dell’iniziativa, realizzata grazie a Logical System che, da subito, ha sostenuto il progetto, saranno devolute all’Orchestra Giovanile dell’associazione “Premio Vallesina”.

“Ringrazio tutti i presenti per essere qui” ha detto Filippo Moscatelli, presidente Logical System che ha poi aggiunto: “Volevamo dedicare la nostra attenzione a un evento locale, capace di sostenere una realtà dalla forte valenza sociale ed aggregativa, radicata e legata al suo territorio ma capace di guardare al di là dei confini. Una realtà con dei progetti, in crescita… un po’ come noi. L’orchestra dell’associazione ‘Premio Vallesina’ è questo e anche di più”.

L’Orchestra è nata su iniziativa di padre Armando Pierucci, francescano nato a Moie di Maiolati, presente ieri sera allo spettacolo e da 25 anni attivo a Gerusalemme in cui ha sede la scuola di musica Magnificat da lui voluta.

La vicinanza al territorio è ciò che accomuna padre Armando Pierucci, il “Premio Vallesina”, i protagonisti dello spettacolo e Filippo Moscatelli, patron di Logical System (software house specializzata nel supporto alle aziende manifatturiere della Vallesina, sorta a Jesi nel 1983) che l’associazione “Premio Vallesina” ha voluto omaggiare, durante la serata, con un’opera dello scultore marchigiano Nazareno Rocchetti.

 

LOGICAL SYSTEM

L’azienda nasce nel dicembre dell’83, quando tre giovani tecnici informatici diedero vita a Logical System, una software house specializzata nel supporto alle aziende manifatturiere della Vallesina e aree limitrofe. A distanza di 34 anni l’azienda è cresciuta, si è rinnovata, ha affrontato di petto la crisi economica con una politica di investimenti. Oggi conta 40 risorse, prevede 6 nuove assunzioni nel 2017. Il fatturato 2016 ha superato i 4.000.000€. La crescita percentuale è stata del 33% (2015 su 2014) e del 14% (2016 su 2015). Il parco clienti di Logical System è composto da oltre 200 aziende dei settori più variegati (stampi e stampaggio, manifatturiero, meccanico, alimentare, etc).

Logical System si è inserita nell’era dell’“Industria 4.0” – paradigma che poggia sull’uso pervasivo di sistemi digitalizzati costituiti da computer, attuatori, sensori, fortemente connessi attraverso internet - con il progetto Unic@Suite4.0: un’unica ed innovativa piattaforma dove convergeranno i prodotti dell’azienda reingegnerizzati e riscritti con le più importanti e performanti tecnologie oggi disponibili. “Unic@Suite4.0” rappresenterà quindi l’ambiente comune per tutte le soluzioni di Logical System.