Nov 18, 2019 Last Updated 10:14 AM, Nov 18, 2019

Quotidiano della Salute

18-11-2019 Hits:8

"Mille giorni contro il caporalato e lo sfruttamento del lavoro", domani il meeting ANMIL e AIC

"Mille giorni contro il caporalato e lo sfruttamento del lavoro", domani il meeting ANMIL e AIC

Domani, 19 novembre, alle ore 10.30, presso la Sala del Parlamentino INAIL di Roma (Via IV Novembre, 144) si terrà l'incontro promosso da ANMIL e AIC per fare il punto su prospettive e criticità A tre anni d...

Leggi tutto

18-11-2019 Hits:10

Emilia-Romagna. Gli anziani tra società, economia e salute

Emilia-Romagna. Gli anziani tra società, economia e salute

Il punto sulle politiche destinate alla 'terza età' nella settima Conferenza del Piano d'azione regionale per la popolazione anziana. Gli over 65 oltrepassano il milione e tra 15 anni potrebbero superare il 3...

Leggi tutto

18-11-2019 Hits:19

Farmacie Comunali: la sperimentazione dei servizi è parte della nostra Mission

Farmacie Comunali: la sperimentazione dei servizi è parte della nostra Mission

Disponibilità unanime e convinta delle Farmacie Comunali a partecipare alla sperimentazione della Farmacia dei Servizi: è quanto emerso in un incontro tra i vertici di Assofarm e tutti i coordinamenti regiona...

Leggi tutto

18-11-2019 Hits:14

Toscana. Disabilità e autismo, passa all’unanimità proposta di risoluzione

Toscana. Disabilità e autismo, passa all’unanimità proposta di risoluzione

  Il testo sollecita alla Giunta regionale una serie di impegni per garantire il diritto a ciascuna persona ad avere una vita piena, autodeterminata e libera Garantire a ciascuna persona con disabilità e au...

Leggi tutto

18-11-2019 Hits:19

Friuli Venezia Giulia. Scuola in ospedale. Riccardi e Rosolen: "Siamo modello a livello italiano"

Friuli Venezia Giulia. Scuola in ospedale. Riccardi e Rosolen: "Siamo modello a livello italiano"

Il 22 novembre a Trieste si terrà il meeting sulla Scuola in ospedale (Sio) e e sull'Istruzione domiciliare (Id) "La scelta del Friuli Venezia Giulia, e di Trieste in particolare, quale sede del convegno naz...

Leggi tutto

18-11-2019 Hits:23

AIFA approva la rimborsabilità di una nuova terapia CAR-T

AIFA approva la rimborsabilità di una nuova terapia CAR-T

L’Agenzia Italiana del Farmaco ha dato il via libera alla rimborsabilità di una nuova terapia a base di cellule CAR-T (Chimeric Antigen Receptor T-cell), la seconda disponibile in Italia. La nuova terapia, d...

Leggi tutto

14-11-2019 Hits:85

Ricerca: scoperto un nuovo fattore dello sviluppo del tessuto muscolare

Ricerca: scoperto un nuovo fattore dello sviluppo del tessuto muscolare

      CK2, una proteinchinasi già nota per le sue attività cellulari e nei tumori non era mai stata associata alla formazione e crescita del muscolo scheletrico. La ricerca condotta da un team dell’Istitut...

Leggi tutto

14-11-2019 Hits:115

Mozione Obesità. ADI, IO-NET: "Doveroso riconoscimento a tutte le persone vittime dello stigma sociale a causa del peso"

Mozione Obesità. ADI, IO-NET: "Doveroso riconoscimento a tutte le persone vittime dello stigma sociale a causa del peso"

L’Associazione di dietetica e nutrizione clinica e i firmatari della Carta dei diritti e doveri della persona con obesità esprimono soddisfazione per il risultato raggiunto alla Camera dei Deputati dalla mozi...

Leggi tutto

14-11-2019 Hits:119

Dall’European Research Council nuovo Synergy Grant per il primo programma tutto italiano su diagnosi e controllo delle malattie neurodegenerative

Dall’European Research Council nuovo Synergy Grant per il primo programma tutto italiano su diagnosi e controllo delle malattie neurodegenerative

Nato da una collaborazione tra l’Università Sapienza e l’IIT -Istituto italiano di tecnologia lo studio è uno dei progetti che la Commissione europea ha finanziato nell’area Synergy Grants e il solo contribut...

Leggi tutto

14-11-2019 Hits:67

Scompenso cardiaco: urge un nuovo approccio diagnostico-terapeutico

Scompenso cardiaco: urge un nuovo approccio diagnostico-terapeutico

Una patologia che colpisce circa un milione di persone e produce oltre 190 mila ricoveri l’anno in Italia. Ancora troppe le lacune conoscitive in questo campo e troppo elevate le riospedalizzazioni, che incid...

Leggi tutto

14-11-2019 Hits:55

IL BAMBINO GESU’ IN UDIENZA DA PAPA FRANCESCO PER I 150 ANNI DELL’OSPEDALE

IL BAMBINO GESU’ IN UDIENZA DA PAPA FRANCESCO PER I 150 ANNI DELL’OSPEDALE

Sabato 16 novembre, nell’Aula Paolo VI, l’incontro con gli oltre 6 mila rappresentanti delle diverse sedi dell’ospedale insieme a pazienti e familiari Saranno oltre 6 mila i medici, gli infermieri, i ricercator...

Leggi tutto

13-11-2019 Hits:88

Sanità. L'Emilia-Romagna prima in Italia per qualità dell'offerta e capacità di rispondere ai bisogni di salute della popolazione

Sanità. L'Emilia-Romagna prima in Italia per qualità dell'offerta e capacità di rispondere ai bisogni di salute della popolazione

Il 'voto' ai sistemi sanitari regionali nel rapporto Meridiano Sanità Regional Index, elaborato da The European House - Ambrosetti e presentato ieri a Roma. Nella comparazione con le altre Regioni valutati ...

Leggi tutto

13-11-2019 Hits:55

Friuli Venezia Giulia. Anziani non autosufficienti, Riccardi: "Maggiore controllo sulle residenze"

Friuli Venezia Giulia. Anziani non autosufficienti, Riccardi: "Maggiore controllo sulle residenze"

"Il monitoraggio sugli ospiti delle strutture Sereni Orizzonti è stato immediato" La Regione ha intenzione di costituire un'unità di controllo su tutte le residenze per anziani non autosufficienti, in partic...

Leggi tutto

13-11-2019 Hits:60

Emilia-Romagna. Edilizia sanitaria: programma straordinario da quasi 320 milioni di euro

Emilia-Romagna. Edilizia sanitaria: programma straordinario da quasi 320 milioni di euro

In Emilia-Romagna realizzazione di nuovi ospedali e Case della salute, riqualificazione delle strutture e innovazione tecnologica. Grazie al cofinanziamento regionale aggiuntivo del 5%, sarà ristrutturato l'o...

Leggi tutto

13-11-2019 Hits:69

Marche. "Hot Topics in Gastroenterologia": ad Ancona la XXI edizione del congresso

Marche. "Hot Topics in Gastroenterologia": ad Ancona la XXI edizione del congresso

Il 15 e 16 novembre prossimi torna ad Ancona, presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Politecnica delle Marche, il congresso “Hot Topics in Gastroenterologia”. L’evento, che raggiunge quest...

Leggi tutto

12-11-2019 Hits:81

Bambino Gesù: alla scoperta della dieta chetogena per mangiare con più gusto

Bambino Gesù: alla scoperta della dieta chetogena per mangiare con più gusto

Nella Città del Gusto di Roma un corso per i pazienti metabolici e neurologici e per le loro famiglie. Con l’aiuto dei cuochi del Gambero Rosso per imparare i trucchi del mestiere 30 postazioni, 15 famiglie ...

Leggi tutto

12-11-2019 Hits:55

Manovra e disabilità: prime istanze della FISH

Manovra e disabilità: prime istanze della FISH

  “Il percorso per l’approvazione della legge di bilancio per il 2020 è appena iniziato, sarà sicuramente intenso e articolato, ma vorremmo che quella norma centrale per le politiche del Paese fosse contrass...

Leggi tutto

12-11-2019 Hits:77

Campania. Piano antinfluenzale 2019/2020, vaccinazioni gratuite dai 65 anni

Campania. Piano antinfluenzale 2019/2020, vaccinazioni gratuite dai 65 anni

La Regione Campania offre gratuitamente e attivamente la vaccinazione antinfluenzale ai cittadini a partire dai 65 anni ed ai soggetti classificati a rischio per patologie e/o per condizioni di vita. Il Vacc...

Leggi tutto

Lazio. D'Amato: ‘Con la telemedicina arriva una rivoluzione nei pronto soccorso’

In meno di 3 mesi di sperimentazione evitati 434 trasferimenti inapproriati 

“Sta prendendo corpo una vera e propria rivoluzione nei pronto soccorso del Lazio. Oltre all’avvio con l’inizio dell’anno del nuovo sistema di triage ospedaliero che dai codici a colore passerà ai codici numerici, abbiamo avviato la nuova piattaforma di Telemedicina denominata “ADVICE” che permette la condivisione e la visualizzazione di immagini diagnostiche e di l’analisi di laboratorio e per il teleconsulto fra tutti i 47 Pronto Soccorso regionali nel Lazio”.

Lo ha annunciato l’Assessore alla Sanità l’Integrazione Socio-sanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato, nel corso del convegno sui ‘Nuovi codici di priorità in Pronto soccorso e sistema di Teleconsulto nelle reti di emergenza’ alla presenza dei responsabili dei professionisti che operano nei Pronto soccorso del Sistema sanitario regionale.

“E’ stato svolto un lavoro molto complesso di formazione e sperimentazione – prosegue l’Assessore D’Amato – che ha coinvolto operatori di tutte le strutture pubbliche e accreditate e che ci permetterà di cambiare radicalmente la presa in carico dei pazienti nella rete dell’emergenza”.

Grazie alla piattaforma ADVICE per il teleconsulto tra centri ‘HUB’ e ‘SPOKE’ delle reti dell’emergenza è possibile condividere il diario clinico gli esami e le immagini del paziente, attivare una videoconferenza tra professionisti in differenti Pronto soccorso e attivare una collaborazione professionale.

“L’utilizzo di ADVICE – conclude D’Amato – in poco meno di 3 mesi di sperimentazione ci ha permesso di evitare 434 trasferimenti inappropriati, ovvero abbiamo evitato inutili trasferimenti tra le diverse strutture della regione per i pazienti che non avevano una reale necessità. Con l’utilizzo della telemedicina e delle nuove tecnologie riusciamo a migliorare il percorso di cura in emergenza.

La Telemedicina rappresenta una vera innovazione garantendo un’attività di consulenza a distanza tra medici che si trovano in Pronto Soccorso di ospedali diversi, mediante il collegamento in rete. Questo permette di condividere le informazioni tra specialisti anche di discipline diverse con un evidente miglioramento nel percorso di cura del paziente”.

Una sperimentazione importante è stata inoltre attivata presso il Centro di Telemedicina dell’ospedale Grassi di Ostia che conta circa 850 pazienti in prevalenza con scompenso cardiaco e malati di SLA. Vengono seguiti costantemente a distanza nei parametri di monitoraggio essenziali alle loro patologie attraverso una rete di trasmissione dati, una centrale monitor e un contatto video con i pazienti a domicilio. “Questo è il futuro – conclude l’Assessore D’Amato - Abbiamo necessità di sviluppare una integrazione tra l’ospedale ed il territorio e di trasferire i dati nel fascicolo sanitario elettronico. L’ospedale Grassi di Ostia può essere una esperienza pilota virtuosa per migliorare la qualità dell’assistenza”.

 

Fonte: Ufficio Stampa e Relazioni esterne Assessorato alla Sanità Regione Lazio

 

Campania. Istruzione e disabilità sensoriale, un milione di euro per interventi di inclusione sociale

 
Un milione di euro per fornire testi in braille e supporto post scolastico agli alunni disabili: è quanto deciso dal Giunta Regionale della Campania che, su proposta dell'assessore a Istruzione, Politiche Giovanili e Politiche Sociali Lucia Fortini, ha approvato una delibera per "Interventi di inclusione sociale delle persone con disabilità sensoriale". Con tale provvedimento vengono programmati interventi per un somma complessiva di 950.291,34 euro su tre linee di azione: interventi a sostegno degli alunni con disabilità visiva, finalizzati a fornire agli stessi i testi scolastici in formato braille e/o a caratteri ingranditi, in modalità cartacea o elettronica, per consentire loro di prendere parte utilmente alle attività scolastiche, attraverso il finanziamento della dote scuola (€ 428.644,65); interventi finalizzati a garantire pari opportunità alle persone con disabilità uditiva attraverso il superamento delle barriere immateriali di tipo comunicativo (€ 221.646,69); interventi finalizzati all’aiuto post-scolastico mirati a fornire alle persone con disabilità di tipo visivo e uditivo un aiuto specifico che consenta loro di superare le difficoltà che incontrano in ragione della presenza della disabilità (€ 300.000,00).
"Si tratta di una misura dall'alto valore sociale - spiega l'assessore Fortini - Con questo atto la Regione intende tutelare e sostenere il diritto di ogni cittadino a studiare, a formarsi e a crescere culturalmente e personalmente. La scuola è perno fondamentale di tale crescita. Lo è ancor di più per giovani affetti da disabilità, chiamati nella fase di apprendimento a superare ostacoli ben più alti di quelli affrontati dai loro coetanei. Questa delibera ci inorgoglisce perché ricalca perfettamente quell'idea di scuola che in Campania stiamo cercando di portare avanti dal primo giorno di mandato, quella di una scuola forte, unita, inclusiva, in cui ognuno può e deve sentirsi parte dello stesso progetto di crescita".
 
Fonte: Ufficio Stampa Giunta regionale della Campania

Emilia-Romagna. Celiachia: arrivano le linee giuda per diagnosi precoce e monitoraggio della malattia

Approvate dalla Giunta regionale per aumentare tempestività e sicurezza diagnostica, sono destinate ai medici di medicina generale, specialisti ambulatoriali e pediatri di libera scelta. Meno esami e meno costi per i cittadini. In regione quasi 18mila persone con celiachia accertata, curate gratuitamente grazie all'esenzione dal ticket. L'assessore Venturi: "Continuiamo ad investire per rafforzare l'assistenza ai celiaci e supportare i medici nella formazione"

Più tempestività e sicurezza diagnostica della celiachia, una delle malattie croniche, legate all'alimentazione, più diffuse a livello globale; ma anche una diminuzione dei costi sostenuti dai cittadini per gli accertamenti diagnostici. 

Sono questi i principali obiettivi delle “Linee di indirizzo per la diagnosi e il follow up della celiachia nei bambini e adulti” approvate dalla Giunta regionale in condivisione con l’Associazione Italiana Celiachia Emilia-Romagna. Indicazioni operative rivolte a medici di medicina generale, specialisti e pediatri di libera scelta, volute dall’assessorato alle Politiche per la salute per armonizzazione su tutto il territorio regionale il percorso diagnostico di questa malattia. 

“Abbiamo definito un programma articolato sulla malattia celiaca utile alla formazione e all’aggiornamento professionale della classe medica- sottolinea l’assessore alle Politiche per la salute, Sergio Venturi- con lo scopo di facilitare l’individuazione dei celiaci, siano essi sintomatici o appartenenti a categorie a rischio, adulti o bambini. La celiachia- spiega l’assessore- è una malattia che, se non diagnosticata, rappresenta un rischio per la salute dei pazienti: il celiaco inconsapevole che assume glutine si espone a complicanze anche gravi, spesso irreversibili, che ne compromettono la salute. La diagnosi precoce, pertanto, è una forma indispensabile di prevenzione sulla quale come Regione continueremo ad investire, e le Linee di indirizzo che abbiamo approvato vanno proprio in questa direzione”.

 

Linee di indirizzo, le novità

Il percorso diagnostico individuato dalle Linee di indirizzo prevede la distinzione tra pazienti adulti e pediatrici. Restano per lo più invariate le modalità di diagnosi per gli adulti, che saranno sottoposti ad un unico test sul sangue (Celiachia diagnosi reflex), prescritto dal medico di base, ed eventualmente- se i risultati risultano incerti- ad una successiva biopsia intestinale per la conferma definitiva della diagnosi. Nella maggioranza dei casi, viene così ridotto il numero degli accertamenti diagnostici con un evidente risparmio per i pazienti e a carico del Servizio sanitario regionale.

Meno invasive le soluzioni per la diagnosi della malattia nei più giovani, sia in età pediatrica che adolescenziale. Non sarà infatti più necessaria la biopsia duodenale in presenza di valori positivi individuati dai test sierologici di riferimento e neppure il test genetico per HLA (per individuare l’eventuale predisposizione alla celiachia).

Le Linee di indirizzo forniscono anche indicazioni sul monitoraggio della malattia dopo la diagnosi: dai primi controlli, eseguiti ogni 6 mesi, fino alla stabilizzazione della malattia ottenuta grazie alla dieta senza glutine, a quelli successivi e meno frequenti, prescritti dal medico di base.Tutti gli esami del follow up sono esenti da ticket sanitario. Infine, per i familiari di pazienti celiaci è indicata una particolare indagine genetica(HLA-DQ2/-DQ8), per stabilire o escludere il rischio di celiachia.

 

Il sostegno della Regione ai celiaci

L’unica terapia attualmente disponibile per curare la celiachia è la totale e permanente esclusione dalla dieta degli alimenti contenenti glutine. In Emilia-Romagna la spesa per prodotti alimentari senza glutine è a carico del Servizio sanitario regionale e alle persone affette da questa patologia viene riconosciuto un contributo mensile che varia dai 56 ai 124 euro, a seconda del sesso e dell’età. Per rendere più semplice l’approvvigionamento di prodotti glutin-free, la Regione, in stretta collaborazione con Aic, Associazione italiana celiachia che ha fortemente sostenuto il progetto, ha messo a punto un programma di dematerializzazione del buono cartaceo, che dal 1° luglio scorso è stato sostituito da un codice numerico; quest’ultimo,abbinato alla tessera sanitaria, consente ai celiaci di acquistare i prodotti alimentari specifici nelle farmacie e neinegozi convenzionati della piccola e grande distribuzione del territorio.

 

Numeri e cure

La celiachia colpisce circa l’1% della popolazione su scala nazionale e mondiale; soltanto in Emilia-Romagna le persone affette da questa malattia sono quasi 18 mila. Rispetto al passato, il numero delle diagnosi è aumentato grazie alla crescente applicazione dei test diagnostici. L’individuazione corretta di questa patologia rappresenta dunque un beneficio per la salute dei celiaci e consente al contempo un risparmio per il Servizio sanitario regionale,in quanto i pazienti celiaci non diagnosticati e di conseguenza non soggetti ad una rigorosa dieta senza glutine, gravano sui costi sanitari. Al contrario, l’esenzione dal ticket - prevista per la celiachia in quanto malattia rara e dal 2017 inserita dai nuovi Livelli essenziali di assistenza tra le patologie croniche invalidanti - consente ad un maggior numero di persone affette dalla malattia di curarsi, usufruendo gratuitamente delle prestazioni sanitarie previste per il loro stato.

Fonte: Ufficio Stampa Giunta Regionale dell'Emilia-Romagna