May 25, 2019 Last Updated 4:46 PM, May 24, 2019

Quotidiano della Salute

24-05-2019 Hits:40

Nuovi materiali intelligenti: un passo verso il cuore artificiale

Nuovi materiali intelligenti: un passo verso il cuore artificiale

Un approccio interdisciplinare che vede coinvolti l’Istituto nazionale di ottica del Cnr, l’Università di Firenze e il Lens ha reso possibile lo sviluppo di un innovativo materiale foto-responsivo, capace di ...

Leggi tutto

24-05-2019 Hits:42

Nuove acquisizioni sul meccanismo di ereditarietà genetica associato al cromosoma X

Nuove acquisizioni sul meccanismo di ereditarietà genetica associato al cromosoma X

Un nuovo studio internazionale, coordinato dalla Sapienza in collaborazione l’European Molecular Biology Laboratory - Rome, il Queen Mary University of London e il California Institute of Technology, fa luce ...

Leggi tutto

23-05-2019 Hits:81

LA SAPIENZA DI ROMA, FUCINA DI MEDICI DAL CINQUECENTO

LA SAPIENZA DI ROMA,  FUCINA DI MEDICI DAL CINQUECENTO

  Initium sapientiae timor Domini (“L’inizio della sapienza è il timor di Dio): così recita la scritta che appare sul portone principale della chiesa di Sant’Ivo alla Sapienza, opera seicentesca del celebre ...

Leggi tutto

23-05-2019 Hits:81

FISH: luci e ombre nel decreto correttivo sull’inclusione scolastica

FISH: luci e ombre nel decreto correttivo sull’inclusione scolastica

  Nella sua ultima seduta il Consiglio dei Ministri ha approvato uno schema di decreto legislativo correttivo del decreto legislativo n. 66 del 2017, “Norme per la promozione dell’inclusione scolastica degli s...

Leggi tutto

23-05-2019 Hits:99

La Sapienza e il Policlinico Umberto I inaugurano la XVI giornata nazionale della prevenzione delle malattie cardiovascolari e respiratorie

La Sapienza e il Policlinico Umberto I inaugurano la XVI giornata nazionale della prevenzione delle malattie cardiovascolari e respiratorie

Presentazione del sistema audio-video ad alta definizione per la trasmissione degli interventi in diretta e in streaming dalle sale di Cardiologia interventistica e di Cardiochirurgia del Dipartimento Cuore e...

Leggi tutto

23-05-2019 Hits:88

Mercurio in acque minerali italiane sotto la soglia

Mercurio in acque minerali italiane sotto la soglia

Pubblicato sulla rivista Chemosphere uno studio coordinato dall’Istituto per la dinamica dei processi ambientali del Cnr. La ricerca, con una tecnica analitica specifica per la determinazione del metallo cont...

Leggi tutto

22-05-2019 Hits:71

QUALITÀ E INNOVAZIONE PER I PROFESSIONISTI DELLA TERZA ETÀ

QUALITÀ E INNOVAZIONE PER I PROFESSIONISTI  DELLA TERZA ETÀ

  Le strutture che ospitano anziani (strutture socio-assistenziali, residenziali o RSA), sono sempre più attente al benessere dei propri residenti, offrendo un ventaglio di servizi sempre più ampio e di qual...

Leggi tutto

22-05-2019 Hits:66

SUCCESSIONI, QUANDO OCCORRE CAPIRE DI PIÙ

SUCCESSIONI, QUANDO OCCORRE CAPIRE DI PIÙ

    La Tassa di successione 2019 è un’imposta che le persone che ricevono in eredità un patrimonio, lasciato dal defunto, devono pagare allo Stato sulla base della dichiarazione di successione presentata al...

Leggi tutto

22-05-2019 Hits:70

LA SALUTE PARTE DALLA BOCCA

LA SALUTE PARTE  DALLA  BOCCA

  Tante sono le patologie che direttamente o indirettamente sono collegate con lo stato della salute orale:diabete, malattie cardiovascolari, malattie dell’apparato gastroenterico (cattiva digestione), studi...

Leggi tutto

22-05-2019 Hits:60

DENTISTA DI FAMIGLIA, questione di fiducia

DENTISTA DI FAMIGLIA, questione di fiducia

  In un convegno a Cernobbio l’uomo delle statistiche, Renato Mannheimer, ha illustrato alcuni punti fondamentali della percezione del Dentista da parte delle famiglie italiane. Tale sondaggio dimostra che i...

Leggi tutto

22-05-2019 Hits:61

CLINICA DENTALE: COME CURARE I “PAZIENTI SPECIALI”

CLINICA DENTALE: COME CURARE I “PAZIENTI SPECIALI”

  Può davvero rappresentare una seria criticità sociale. L’ampia fascia di popolazione composta da tutte quelle persone che presentano patologie ai denti ma che, al contempo, versano in particolari condizion...

Leggi tutto

22-05-2019 Hits:58

Più tutelati i professionisti, Più responsabilità sulle strutture

Più tutelati i professionisti, Più responsabilità sulle strutture

  La legge Gelli Bianco dell’8 marzo 2017 numero 24 entrata in vigore il primo aprile 2017, è nata con l’ambizione di fornire una risposta più esaustiva sul tema del  diritto alla salute, della tutela della ...

Leggi tutto

22-05-2019 Hits:56

Mettiamoci in ascolto

Mettiamoci in ascolto

  Nella splendida cornice del Castello arabo-normanno di Castellamare del Golfo, in provincia di Trapani, il 29 giugno si terrà il 2° convegno dell’organizzazione di volontariato “I.P.O. - Insieme Per l’Otos...

Leggi tutto

22-05-2019 Hits:54

La condizione degli anziani nelle regioni d’Italia

La condizione degli anziani nelle regioni d’Italia

  Non in tutte le regioni italiane gli anziani vivono allo stesso modo né l’assistenza sociosanitaria è ugualmente garantita: eppure la popolazione invecchia a ritmi sostenuti sempre più e dappertutto. sul t...

Leggi tutto

22-05-2019 Hits:58

Tiroide, IODOSUFFICIENZA contro il gozzo in sette Regioni

Tiroide,  IODOSUFFICIENZA contro il gozzo in sette Regioni

  Il 10% della popolazione italiana soffre di patologie tiroidee in primis le donne. È questa la stima frutto del secondo monitoraggio dell’Osservatorio Nazionale per il Monitoraggio della Iodoprofilassi in ...

Leggi tutto

22-05-2019 Hits:59

Associati Fisiomed: la Salute è Donna

Associati Fisiomed: la Salute è Donna

  Anche quest’anno l’8 marzo, Festa della Donna, è stato occasione di dibattito per media e istituzioni su varie tematiche legate all’universo femminile. La tutela della donna e, in particolare, della sua sa...

Leggi tutto

22-05-2019 Hits:57

SOSTIENI COOSS CON IL 5x1000 DELLA TUA DICHIARAZIONE DEI REDDITI

SOSTIENI COOSS CON IL 5x1000 DELLA TUA DICHIARAZIONE DEI REDDITI

  COOSS da oramai 40 anni lavora nel settore del sociale ed è molto sensibile alle realtà della fragilità. Per questo, anche quest’anno ha deciso di sostenere con il 5x1000 un progetto molto speciale.Si trat...

Leggi tutto

21-05-2019 Hits:80

Lazio. Ospedale dei Castelli, inaugurato lo spazio "4 Zampe con te"

Lazio. Ospedale dei Castelli, inaugurato lo spazio "4 Zampe con te"

 I degenti potranno incontrare i loro animali domestici Gli animali d’affezione rappresentano una parte integrante nella vita di chi li ama, ancor più quando ci si trova in situazioni di fragilità emotiva e fi...

Leggi tutto

Tiroide, IODOSUFFICIENZA contro il gozzo in sette Regioni

 

Il 10% della popolazione italiana soffre di patologie tiroidee in primis le donne. È questa la stima frutto del secondo monitoraggio dell’Osservatorio Nazionale per il Monitoraggio della Iodoprofilassi in Italia (Osnami) attivo presso l’Istituto Superiore di Sanità in collaborazione con gli Osservatori Regionali per la Prevenzione del Gozzo. I dati dell’indagine sono stati presentati nel corso della conferenza stampa presso il Ministero della Salute in occasione dell’avvio della Settimana Mondiale della Tiroide (20-26 maggio 2019). «Si stima che l’insorgenza di queste patologie è determinata da fattori genetici (non modificabili) e da fattori ambientali (modificabili) – afferma Antonella Olivieri, responsabile dell’Osnami – tra cui il più importante è la carenza nutrizionale di iodio, un micronutriente, costituente fondamentale degli ormoni tiroidei che è stato oggetto in questi anni di un’ importante azione di prevenzione nella popolazione, supportata anche dalla Legge 55/2005 con la quale si è resa obbligatoria la vendita del sale iodato e consentito l’utilizzo nella ristorazione collettiva e nell’industria alimentare”.
Dai dati preliminari relativi agli anni 2015-2019 che riguardano al momento 7 delle 9 Regioni prese in esame (Liguria, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Calabria, Sicilia) è emersa una significativa riduzione della frequenza di gozzo in età scolare. I numeri infatti evidenziano – prosegue Olivieri – che in Liguria, Toscana, Emilia Romagna, Lazio, Sicilia e Marche il gozzo in età prescolare risulta sconfitto mentre è appena al di sopra del 5,0% nella Regione Umbria (percentuale indicata dall’OMS al di sotto della quale si può parlare di iodosufficienza). I dati dell’Osnami riportano poi un aumento dell’uso di sale iodato nelle mense scolastiche (lo utilizza il 75% delle 998 scuole ispezionate nel 2017 dal Servizi di Igiene degli Alimenti e la Nutrizione) in un quadro generale di complessiva riduzione nel consumo del sale. Liguria e Toscana confermano il loro stato di iodosufficienza, condizione raggiunta anche da Emilia Romagna, Marche, Lazio e Umbria mentre migliora lo stato nutrizionale iodico di aree della Sicilia non esaminate in precedenza.
Il monitoraggio ha poi evidenziato un raggiungimento di iodosufficienza non solo nelle aree urbane di riferimento delle Regioni prese in esame ma anche nelle aree naturali interne considerate a maggior rischio di iodocarenza.
 Va ricordato che il Piano Nazionale della Prevenzione 2014-2018 esteso anche al 2019 ha incluso la “riduzione dei disordini da carenza iodica” tra gli obiettivi di interesse strategico per il Paese. Obiettivo futuro – conclude la responsabile – sarà garantire che la sostenibilità di iodosufficienza appena raggiunta nel nostro Paese possa tradursi in una sempre maggiore riduzione della frequenza delle patologie correlate alla carenza di iodio (gozzo, noduli, ipotiroidismo congenito, tumori tiroidei più aggressivi)». Con questo obiettivo è stato anche avviato per il triennio 2016-2019 il Progetto di iodoprofilassi per le scuole, realizzato all’interno di un Protocollo di intesa siglato dal Ministero dell’Università e della Ricerca, dall’Istituto Superiore di Sanità con numerose società scientifiche e associazioni di pazienti.

Associati Fisiomed: la Salute è Donna

 

Anche quest’anno l’8 marzo, Festa della Donna, è stato occasione di dibattito per media e istituzioni su varie tematiche legate all’universo femminile. La tutela della donna e, in particolare, della sua salute è stata al centro anche di un partecipato convegno tenutosi sabato 9 marzo presso l’hotel Cosmopolitan di Civitanova Marche (MC): una giornata di formazione dal titolo “La prevenzione al femminile: nuove tecnologie e nuovi approcci per un miglior risultato terapeutico” organizzata da Associati Fisiomed, gruppo medico maceratese che da oltre 20 anni si adopera per offrire una vasta gamma di servizi sanitari ai cittadini marchigiani e delle regioni limitrofe. Dei 178 specialisti messi in campo da Associati Fisiomed, una dozzina sono intervenuti in qualità di relatori al convegno, che si è aperto nel ricordo commosso di Silio Ciccioli, ex primario di radiologia recentemente scomparso.
Dopo i saluti dell’Assessore al welfare Barbara Capponi, ha preso la parola Enrico Falistocco, amministratore di Associati Fisiomed, vero e proprio “imprenditore della sanità”: “Questo evento si è tenuto all’indomani della giornata dedicata alla donna, ma attenzione, rispetto e cura nei confronti delle donne dovrebbero essere all’ordine del giorno tutto l’anno. Da questo punto di vista Associati Fisiomed fa la sua parte, mettendo a disposizione delle pazienti specialisti preparati e macchinari all’avanguardia. Sono loro i protagonisti di una giornata, quella di oggi, organizzata per trattare alcune delle patologie più frequenti nell’universo femminile, ma anche per presentarci a Civitanova Marche, dove abbiamo da poco acquisito la proprietà e la gestione del Laboratorio Analisi Ricerche Cliniche”. L’espansione di Associati Fisiomed sul territorio marchigiano sembra proprio non volersi fermare: sorto nel 1996 come centro fisioterapico a Sforzacosta di Macerata, negli ultimi due anni il gruppo ha inaugurato nel maceratese altre 4 strutture: il cento medico fisioterapico ex Somachandra a Corridonia, il centro medico Palazzo Europa di Tolentino, il punto prelievi di Porto Potenza Picena e, appunto, il Laboratorio Analisi di Civitanova Marche. “Più sedi, più servizi, più vicini a te” è lo slogan adottato da Associati Fisiomed: “È un progetto ambizioso il nostro – ha dichiarato Falistocco – Ogni anno accogliamo moltissimi pazienti da tutte le Marche e anche da fuori regione; per noi è un dovere andare loro incontro”.
“L’evento di oggi si occupa principalmente di due argomenti fondamentali quando si parla di salute al femminile– ha spiegato Gianfranco Bonfili, direttore sanitario di Associati Fisiomed e moderatore del congresso – Innanzitutto la senologia, con una particolare attenzione alla prevenzione del cancro al seno. Per quel che riguarda la diagnostica, la nostra struttura è dotata delle tecnologie più moderne ed affidabili: l’ecografia mammaria e la mammografia 3D con tomosintesi, un esame non invasivo grazie al quale si possono visualizzare immagini tridimensionali di tutte le sezioni della ghiandola mammaria, con la possibilità di individuare più facilmente neoformazioni molto piccole o nascoste. E poi si parla di osteoporosi, una patologia che interessa buona parte delle donne over 50”.
Per quel che riguarda il carcinoma al seno, si sono occupati di tecniche diagnostiche la dott.ssa Cesarina Giustozzi, il dott. Antonio Cipriani e il dott. Mauro Ferrentino, mentre la dott.ssa Roberta Cesaroni, motivational coach, ha trattato l’importanza dell’aspetto psicologico nella paziente oncologica: “In questo senso è fondamentale l’attitudine degli operatori della sanità. La donna che si trova a combattere contro un tumore ricerca nel suo medico le cosiddette“4 A”: Accoglienza, Ascolto attivo, Autenticità ed Alleanza”. Nel corso della mattinata sono stati trattati anche altri argomenti molto sentiti dalle signore, come stipsi (di cui si è occupato il proctologo Antonio Capomagi) e alopecia androgenetica, problematica certamente innocua ma potenzialmente devastante sul piano psicologico: “L’estetica sta assumendo un peso sempre più rilevante per uomini e donne di tutte le età – ha dichiarato il dott. Massimo Cioccolini, dermatologo esperto in tricologia – ma oggi esistono metodi molto efficaci per contrastare la caduta dei capelli anche nei casi più gravi”.
Nella seconda sessione del congresso, il dott. Marco Pozone, ex direttore della UOC di geriatria e lungodegenza dell’Aquila, ha parlato di prevenzione, diagnosi e cura dell’osteoporosi :“Si tratta di una problematica estremamente diffusa, eppure è ancora poco conosciuta – ha spiegato Pozone - proprio nella nuova struttura di Civitanova Marche dovrebbe nascere a breve un centro dedicato a questa patologia, dove saranno riuniti tutti i professionisti e le tecnologie ad essa connessi, in modo da ottenere una totale presa in carico delle pazienti, dalla prevenzione all’eventuale terapia”. Prevenzione: una parola chiave quando si parla di osteoporosi. Lo ha confermato la relazione della dott.ssa Valentina Bernacchini, biologa nutrizionista, secondo la quale “per contrastare la demineralizzazione ossea è importante assumere fin da giovani il giusto apporto di calcio, vitamina D, proteine e minerali secondari come magnesio, potassio e vitamina K”; lo ha ribadito anche il dott. Claudio Gavetti parlando della MOC (Mineralometria Ossea Computerizzata): “Un tempo la diagnosi di osteoporosi avveniva nel momento in cui un’anziana donna subiva una frattura in seguito ad un banale trauma. A quel punto la situazione era già compromessa e con tutta probabilità la paziente trascorreva a letto gli ultimi anni della sua vita. Oggi questo pericolo può essere scongiurato grazie alla MOC, una tecnica diagnostica radiografica non invasiva che permette un’accurata misurazione della massa ossea, analisi essenziale nel monitoraggio e nella cura delle malattie metaboliche dell’osso, in particolare dell’osteoporosi”. Come sempre, prevenzione fa rima con informazione: “L’osteoporosi è una malattia subdola – ha affermato Fabrizio Scoccia, giornalista-medico che si occupa di osteoporosi da oltre 30 anni – progredisce in maniera pressoché asintomatica ma può portare ad esiti drammatici. Inoltre non colpisce solo le donne, ma anche il 15% degli uomini over 65: è importante che i cittadini la percepiscano come un pericolo reale, da cui ci si può sottrarre almeno in parte adottando un corretto stile di vita già in età fertile: sana alimentazione, movimento ed esposizione solare”.
Consigli preziosi, quelli che gli specialisti Fisiomed hanno riservato ai numerosi medici di base, nutrizionisti, infermieri e fisioterapisti presenti in sala…ed un piccolo omaggio solo per le signore: il tradizionale rametto di mimosa, naturalmente.

Iscriviti alla Newsletter