Aug 25, 2019 Last Updated 12:47 PM, Aug 23, 2019

Celiachia: in Italia nel 2017 i celiaci sono più di 200 mila

Visite: 166 times

Pubblicata la Relazione al Parlamento sulla Celiachia 2017. La regione italiana dove risiedono più celiaci risulta essere la Lombardia (36.529), quella che ne registra meno è la Valle d’Aosta (520). Le nuove diagnosi nel 2017 sono state 8.134, circa la metà di quelle registrate l’anno precedente. 

Nel 2017 in Italia il numero di celiaci è salito a 206.561, con un incremento medio annuale di circa 10.000 diagnosi. Inoltre quasi i 2/3 della popolazione celiaca è di sesso femminile (donne 145.759 e uomini 60.802) con una proporzione media di 2:1. Sono alcuni dei dati relativi al 2017 contenuti nella Relazione annuale sulla celiachia del Ministero della Salute presentata lo scorso 8 gennaio al Parlamento. Il documento fotografa la situazione epidemiologica in Italia e l’impegno istituzionale a favore dei pazienti celiaci che prevede non solo il supporto lungo il percorso strettamente diagnostico ma include anche un importante sostegno sul piano alimentare. La regione italiana dove sono residenti più celiaci risulta essere la Lombardia (36.529), seguita da Lazio (21.063), Campania (19.673) ed Emilia Romagna (16.765) mentre quella che ne registra meno è la Valle d’Aosta (520) seguita dal Molise (943). “Dai dati 2017 risulta che lo 0,34% della popolazione italiana è celiaca. – spiega la Relazione – Se si entra nel merito delle singole realtà territoriali si scopre che la Lombardia, che risulta avere il numero maggiore di celiaci, ha una percentuale di celiaci rispetto alla sua popolazione, pari a quella del Lazio ma di gran lunga inferiore rispetto alla Sardegna. In Italia la Regione con la percentuale di celiachia maggiore in proporzione rispetto alla sua popolazione è la Sardegna (0,44%) seguita da Toscana e Provincia Autonoma di Trento”. Relativamente alle nuove diagnosi queste nel 2017 sono state 8.134, circa la metà delle diagnosi registrate l’anno precedente. Le regioni in cui si sono registrate maggiori diagnosi sono il Lazio con + 1.738, seguito da Marche con + 1.068 e Campania con + 953″.

Per quanto riguarda le mense scolastiche, ospedaliere e quelle annesse alle strutture pubbliche che devono garantire un pasto senza glutine ai celiaci che ne fanno richiesta, dalla relazione emerge che “dalle anagrafi regionali nel 2017 le mense che rientrano nel campo di applicazione della legge 123/2005 sono risultate complessivamente 42.814, di cui 28.718 scolastiche (67%), 7.997 (19%) ospedaliere e 6.099 annesse alle pubbliche amministrazioni (14%). Le regioni con il più alto numero di mense sono la Lombardia con 10.887 strutture, seguita dal Piemonte con 5.493 e dall’Emilia Romagna con 4.333”.

Fonte: http://www.salute.gov.it/

 

 

 


Iscriviti alla Newsletter