Jun 19, 2019 Last Updated 8:04 AM, Jun 19, 2019

Choosing Wisely Italy

Visite: 136 times

 

La APP contiene le raccomandazioni delle Società scientifiche e delle Associazioni professionali che aderiscono al progetto “Fare di più non significa fare meglio – ChoosingWiselyItaly” e le schede per i cittadini realizzate con Altroconsumo.
L’applicazione - presentata all’Istituto Mario Negri di Milano – rappresenta un ulteriore sviluppo del progetto lanciato da Slow Medicine nel 2012 – di cui sono partner anche la Federazione degli Ordini delle professioni infermieristiche (FNOPI), e diverse associazioni infermieristiche (ASI, AICO, AIOSS, AIUC, AIURO, ANIMO) – con l’obiettivo di favorire il dialogo tra i professionisti della salute e i pazienti e cittadini su trattamenti, procedure e esami diagnostici a rischio di inappropriatezza e promuovere scelte informate e consapevoli (www.slowmedicine.it).
Le finalità della App sono infatti condividere e diffondere le raccomandazioni e le schede per i cittadini e facilitarne l’applicazione pratica nel quotidiano al letto del paziente, favorire l’interdisciplinarità e l’interprofessionalità oltre che l’integrazione tra professionisti e cittadini.
Due le aree che la caratterizzano: professionisti e cittadini. La prima – i professionisti – contiene le raccomandazioni delle Società scientifiche e delle Associazioni professionali: l’attenzione è posta a esami e trattamenti comunemente utilizzati ma che, secondo le più recenti conoscenze scientifiche disponibili, non producono esiti e risultati significativi per la maggior parte delle persone alle quali sono prescritte e che possono addirittura generare effetti dannosi.
La seconda – i cittadini – invece, raccoglie 18 schede realizzate Altroconsumo (www.altroconsumo.it) e relative a esami diagnostici, di laboratorio e trattamenti a cui il cittadino può fare riferimento nell’interazione con i professionisti per condividere il percorso di cura e fare scelte appropriate.
Nello specifico, le schede riguardano: ecografia della tiroide, radiografia della tiroide prima di un intervento chirurgico, radiografia ai bambini con la polmonite, risonanza al ginocchio: mai di routine, risonanza magnetica per il mal di schiena, pillola anticoncezionale e test di rischio di trombosi, test del sangue occulto e colonscopia, test genetici senza prescrizione, test per le allergie a farmaci e alimenti, test per le intolleranze alimentari, aerosol al cortisone: ai bambini spesso non serve, antibiotici di routine per tosse e mal di gola, bruciori di stomaco e farmaci inibitori di pompa protonica, diffidenza ingiustificata verso i farmaci equivalenti, prudenza con gli antinfiammatori in caso di dolore, troppe benzodiazepine per l’insonnia agli anziani, latte artificiale per i neonati, automisurazione quotidiana della glicemia.
Ogni scheda – scaricabile e stampabile – apre indicando le fonti che ritengono la pratica considerata a rischio di inappropriatezza e spiega perché lo è, quando è invece utile o consigliabile e chiude con i consigli di Altroconsumo e le domande da fare al medico: ho veramente bisogno di questo esame? Quali sono i rischi? Ci sono alternative più semplici e sicure? Cosa succede se non faccio questo esame o trattamento?
La struttura e l’impostazione delle schede facilitano l’accesso mentre il carattere divulgativo della descrizione promuove la consultazione e la fruizione senza penalizzare la scientificità dei contenuti.


Iscriviti alla Newsletter