Oct 15, 2019 Last Updated 9:31 AM, Oct 15, 2019

Quotidiano della Salute

15-10-2019 Hits:47

Campania. Emergenza sangue, in crescita le donazioni

Campania. Emergenza sangue, in crescita le donazioni

La Campania in aiuto delle altre regioni La Regione Campania, dopo due anni di criticità nella raccolta sangue, ha messo a disposizione decine di unità di sangue donate da donatori campani per le necessità a...

Leggi tutto

15-10-2019 Hits:56

Tecnologie per la salute: l'Italia sede del convegno mondiale ICEHTMC

Tecnologie per la salute: l'Italia sede del convegno mondiale ICEHTMC

Il 21-22 ottobre si apre a Roma il 3° Congresso Internazionale dell'Ingegneria Clinica. Oltre 1500 specialisti si interrogano su innovazione, qualità e sicurezza. Con una particolare attenzione su app medic...

Leggi tutto

14-10-2019 Hits:72

Veneto. Inaugurate 41 panchine rosse in 33 comuni e due grandi murales contro la violenza sulle donne

Veneto. Inaugurate 41 panchine rosse in 33 comuni e due grandi murales contro la violenza sulle donne

Un' iniziativa del progetto T.A.C.I. In campo volontari Auser, studenti,  e due famose street artist 41 panchine dipinte di rosso e due grandi murales sono stati inaugurati sabato 12 ottobre in 33 comuni del  ...

Leggi tutto

14-10-2019 Hits:85

ANMIL celebra la 69ª Giornata Nazionale per le Vittime del Lavoro sotto l'alto patronato del Presidente della Repubblica

ANMIL celebra la 69ª Giornata Nazionale per le Vittime del Lavoro sotto l'alto patronato del Presidente della Repubblica

E' stata celebrata con manifestazioni organizzate dalle sedi ANMIL in tutta Italia la 69ª edizione della Giornata per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubbl...

Leggi tutto

14-10-2019 Hits:101

Marche. Open day Menopausa agli Ospedali Riuniti di Ancona

Marche. Open day Menopausa agli Ospedali Riuniti di Ancona

Venerdì 18 ottobre Azienda Ospedali Riuniti di Ancona e Fondazione Ospedali Riuniti di Ancona onlus, insieme “in rosa”: per promuovere la salute delle donne con visite gratuite Azienda Ospedaliera-Universita...

Leggi tutto

11-10-2019 Hits:137

Lazio. Vaccini: al via dal 15 ottobre la campagna antinfluenzale

Lazio. Vaccini: al via dal 15 ottobre la campagna antinfluenzale

D'Amato: "L'obiettivo è aumentare la copertura per anziani e soggetti a rischio" Prende il via nella Regione Lazio il 15 ottobre e fino al 31 dicembre, la campagna di vaccinazione antinfluenzale. E’ possibil...

Leggi tutto

11-10-2019 Hits:140

Emilia-Romagna. Ottobre, mese della prevenzione: la Regione rilancia la campagna sullo screening per il tumore del colon retto

Emilia-Romagna.  Ottobre, mese della prevenzione: la Regione rilancia la campagna sullo screening per il tumore del colon retto

Dall'avvio del progetto nel 2005, nuovi casi diminuiti del 30%. Ogni anno 600mila persone contattate per effettuare il test del sangue occulto nelle feci, con l'obiettivo di andare oltre l'attuale 57% di ades...

Leggi tutto

11-10-2019 Hits:138

Disabilità, emergenza scuola. FISH incontra il Ministro Fioramonti

Disabilità, emergenza scuola. FISH incontra il Ministro Fioramonti

La Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap ha incontrato ieri il Ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, in un confronto molto intenso e di chiarimento La FISH teneva in modo particolare ...

Leggi tutto

10-10-2019 Hits:106

Toscana. Approvato il Piano regionale 2018-2020

Toscana. Approvato il Piano regionale 2018-2020

L’atto ha ricevuto il voto favorevole della maggioranza. Numerosi gli emendamenti discussi e votati in aula L’aula ha approvato, dopo una lunga discussione, il Piano sanitario e sociale integrato (Pssir) 201...

Leggi tutto

10-10-2019 Hits:104

Marche. Convegno ad Ancona su sicurezza delle cure e nuovo piano socio-sanitario regionale

Marche. Convegno ad Ancona su sicurezza delle cure e nuovo piano socio-sanitario regionale

Diffondere la cultura della sicurezza delle cure, obiettivo prioritario per un sistema sanitario che si propone di essere efficace, efficiente e di buona qualità: è il tema del convegno svolto ieri, 9 ottobre...

Leggi tutto

10-10-2019 Hits:125

Campania. Asili nido aziendali nelle strutture ospedaliere

Campania. Asili nido aziendali nelle strutture ospedaliere

Via ai progetti per bambini fino a 12 anni La Regione Campania ha pubblicato sul bollettino ufficiale una manifestazione di interesse per finanziare progetti volti all’avvio ed alla gestione di asili nido az...

Leggi tutto

09-10-2019 Hits:126

Lazio. Ratificato accordo di programma con Ministero, 173 milioni destinati a edilizia sanitaria

Lazio. Ratificato accordo di programma con Ministero, 173 milioni destinati a edilizia sanitaria

Approvata in giunta delibera per interventi ospedale Grassi di Ostia, ospedale di Sora e ospedale di Rieti ​La Giunta della Regione Lazio ha approvato ieri la delibera per la ratifica dell’Accordo di Program...

Leggi tutto

09-10-2019 Hits:125

Obesity Day: 15 società scientifiche firmano la Carta dei Diritti e dei Doveri della Persona con Obesità

Obesity Day: 15 società scientifiche firmano la Carta dei Diritti e dei Doveri della Persona con Obesità

Responsabilità, diritti e doveri, educazione, dialogo medico-paziente, gestione, prevenzione, ricerca, associazionismo responsabile, giovani e lotta allo stigma i 10 principi fondamentali. ADI: “Servono inte...

Leggi tutto

09-10-2019 Hits:109

ANMIL e il Ministro del Lavoro presentano le iniziative per la Giornata Nazionale per le Vittime del Lavoro

ANMIL e il Ministro del Lavoro presentano le iniziative per la Giornata Nazionale per le Vittime del Lavoro

Presentata anche la campagna di sensibilizzazione "Non raccontiamoci favole" E' stata presentata ieri, 8 ottobre a Roma, dal Presidente dell’ANMIL Zoello Forni e dal Ministro del Lavoro e delle Politiche soc...

Leggi tutto

08-10-2019 Hits:132

Marche. Alta formazione in Sanità: firmata convenzione tra Regione e quattro Università marchigiane

Marche. Alta formazione in Sanità: firmata convenzione tra Regione e quattro Università marchigiane

Ceriscioli: "Formare i manager per garantire un servizio di qualità ai cittadini" Sottoscritta ieri, 7 ottobre, a Palazzo Raffaello, tra la Regione Marche e le quattro Università marchigiane, una Convenzione...

Leggi tutto

07-10-2019 Hits:149

Prevenzione oncologica, tornano in piazza i ciclamini ANT

Prevenzione oncologica, tornano in piazza i ciclamini ANT

Le piantine saranno offerte dai volontari della Fondazione in tante piazze italiane I dati più recenti – diffusi da AIOM pochi giorni fa – sono incoraggianti: i nuovi casi di tumore in Italia tendono a dimin...

Leggi tutto

07-10-2019 Hits:142

Obesity Day, al Bambino Gesù consulenze gratuite e incontri con gli esperti per prevenire il sovrappeso

Obesity Day, al Bambino Gesù consulenze gratuite e incontri con gli esperti per prevenire il sovrappeso

Giovedì 10 ottobre nella sede di Roma - San Paolo una giornata sulla corretta alimentazione insieme a medici, nutrizionisti ed esperti del settore. L’accesso è libero e gratuito In occasione dell’Obesity Day...

Leggi tutto

07-10-2019 Hits:177

Obesity Day, il 10 ottobre torna la “giornata per il paziente” dedicata a sovrappeso e obesità promossa dall’ADI

Obesity Day, il 10 ottobre torna la “giornata per il paziente” dedicata a sovrappeso e obesità promossa dall’ADI

  Nei 130 centri di dietetica aderenti oltre 500 specialisti ADI  - Associazione italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica offriranno colloqui gratuiti di informazione e consulenze nutrizionali. L’8 ottobre...

Leggi tutto

Emilia-Romagna. Calano le interruzioni volontarie di gravidanza: -41% dal 2004 al 2018

Visite: 123 times

Report 2018: -4% rispetto al 2017. L'anno scorso il numero più basso di interventi annuali (6.874) registrato dalla prima rilevazione del 1980. Interruzioni in calo sia tra italiane che straniere. Si conferma il ruolo centrale del Consultorio familiare. Prevale ancora l'intervento chirurgico, anche se in diminuzione; in aumento il ricorso all'RU486. L'assessore Venturi: "Impegnati da tempo su quest'ambito così delicato con una rete di professionisti e strutture che svolgono un ruolo fondamentale per informare, assistere, aiutare"

In Emilia-Romagna continuano a diminuire le Interruzioni volontarie di gravidanza (Ivg): 6.874 nel 2018il numero più basso registrato annualmente in regione dall’inizio della rilevazione, nel 1980. Il Report, curato dall’assessorato regionale Politiche per la salute, e che nei prossimi giorni verrà messo a disposizione di tutti i destinatari istituzionali, mette a segno un ulteriore calo rispetto al 2017 (7.130, -4%) e conferma dunque il trend di riduzione che ha caratterizzato gli ultimi anni: dal 2004, quando erano state registrate 11.839 interruzioni, al 2018, la diminuzione percentuale è stata di oltre il 41%.

“Questi dati ci portano a un ambito di delicatezza estrema, di grande complessità, che ci ricordano quando sia importante la prevenzione- sottolinea Sergio Venturi, assessore regionale alle Politiche per la salute-. In Emilia-Romagna ci lavoriamo da tempo e su più fronti, con una rete di professionisti e di strutture, a partire dai Consultori familiari e dalle stesse scuole, che svolgono un ruolo fondamentale per informare, assistere, aiutare i giovani e le donne”.

I dati: Ivg in calo, sia tra italiane che straniere
Anche nel 2018 continua il decremento delle Ivg effettuate da donne residenti in regione (6.094). Rispetto all’anno precedente, diminuiscono sia gli interventi a carico delle residenti con cittadinanza italiana (3.586, 93 casi in meno del 2017), sia quelli a carico delle donne residenti con cittadinanza straniera (2.508, 134 casi in meno). E si riduce anche il numero di interruzioni volontarie di gravidanza effettuate da donne che non risiedono in Emilia-Romagna: 780 in totale, 29 casi in meno rispetto all’anno precedente.

Negli ultimi tredici anni, con il calo degli interventi e, in parte, fino al 2010, con la crescita in parallelo della popolazione femminile in età feconda residente in Emilia-Romagna, il tasso di abortività regionale (Ivg di residenti per 1.000 donne residenti in età 15-49) è passato dal 10.4 nel 2004 al 6.7‰ nel 2018. Inoltre, sebbene sia sempre più elevato se confrontato con quello della popolazione italiana (14,9‰ rispetto al 4,8‰), anche il tasso di abortività della popolazione straniera è in netto calo nel corso del periodo considerato (era 40,4% nel 2003).

Il ruolo centrale svolto dai Consultori familiari
Si conferma il ruolo centrale del Consultorio familiare, nell’assistenza al percorso dell’Interruzione volontaria di gravidanza e come luogo dove ottenere il certificato (70,4% tra le residenti); un dato, seppure in leggero calo rispetto al 2017, decisamente più alto della media nazionale (43,6%). Scelto in larga parte dalle cittadine straniere (77,8%), il Consultorio negli ultimi anni è diventato sempre più un punto di riferimento anche per le donne italiane: nel 2018 le certificazioni fatte in queste sedi riguardano il 65% delle Ivg effettuate da italiane, erano il 47,4% nel 2005.

Il profilo socio-demografico delle donne
Analizzando le caratteristiche delle donne residenti che hanno fatto ricorso all’Ivg nel 2018, la distribuzione per classi d’età rimane abbastanza stabile, anche se tende a spostarsi verso le più alte; la maggioranza dei casi sono concentrati nelle fasce 30-34 anni (22,5%), 35-39 anni (21,3%) e 25-29 (21%). Il 53,8% delle donne è nubile, il 40,1% coniugata, o unita civilmente; il 6,2% è separata, divorziata o vedova; il 62% delle donne risulta avere almeno un figlio.

Il 39,6% delle donne ha una scolarità bassa (4,7% licenza elementare o nessun titolo e 34,9% diploma di scuola media inferiore), il 45,5% è in possesso di un diploma di scuola media superiore e le laureate sono il 14,9%. Il 54% delle donne risulta occupata, il 17% casalinga, il 20,2% disoccupata o in cerca di prima occupazione.

La modalità: prevale ancora l’intervento chirurgico, in aumento il ricorso all’RU486
Relativamente alla modalità, prevale l’utilizzo dell’isterosuzione (54,8%), e dunque dell’intervento chirurgico; modalità comunque in calo, a favore di un aumento del ricorso al trattamento farmacologico (RU486), che ha riguardato 2.347 casi (34,1% del totale). Va sottolineato che questa metodica non ha portato a un aumento del numero delle Ivg.

Tra le donne che hanno usufruito del farmaco c’è una prevalenza di cittadine italiane (62,9%), sebbene nel corso degli anni il dato indichi un accesso sempre maggiore a questo metodo anche da parte della popolazione straniera (nel 2008 le italiane erano il 78,3%).

L’obiezione di coscienza
Nelle strutture sanitarie dell’Emilia-Romagna che praticano Interruzioni volontarie di gravidanza, l’incidenza dell’obiezione di coscienza tra il personale dipendente riguarda un po’ più della metà dei medici ostetrici-ginecologi (55,5%) e meno di un terzo dei medici anestesisti (32,2%), con una grande variabilità tra le Aziende. I corrispondenti dati medi nazionali (2017) risultano decisamente più elevati, rispettivamente pari al 68,4% e al 45,6%. L’incidenza dell’obiezione di coscienza non ha determinato problemi nell’erogazione del servizio, come evidenziano i tempi di attesa.

Ivg e tempi di attesa
A livello regionale, nel 2018 i tempi di attesa per l’Ivg sono migliorati, risultando inferiori a 14 giorni nell’83,4% dei casi (78,4% nel 2017).

Educazione all’affettività e sessualità, a partire dai banchi di scuola
Proseguono gli interventi di educazione all’affettività e sessualità da parte degli Spazi Giovani consultoriali: tutti i progetti sono stati inseriti nel Piano regionale della Prevenzione 2015-2018, in modo da garantire un miglior governo della tematica e monitoraggio locale. Nell’anno scolastico 2017/2018 i progetti offerti hanno coinvolto 42.986 adolescenti, pari al 18,2% della popolazione target (residenti tra i 14 e i 19 anni).

Dal 1^ gennaio 2018, contraccezione gratuita in regione per determinate fasce d’età
Dal 1^ gennaio 2018, tutte le donne e gli uomini di età inferiore ai 26 anni residenti ed assistiti possono ricevere gratuitamente il metodo contraccettivo (compresa la contraccezione di emergenza) e una consulenza da parte del medico o dell’ostetrica rivolgendosi ai consultori familiari delle Aziende Usl o agli Spazi giovani. La contraccezione gratuita è riconosciuta anche a tutte le donne con età compresa tra 26 e 45 anni che abbiano una esenzione per disoccupazione o per lavoratrici colpite dalla crisi, nei 12 mesi successivi a un parto o nei 24 mesi successivi a una interruzione volontaria di gravidanza. Una misura, questa, introdotta da un’apposita delibera della Giunta regionale, per rafforzare gli obiettivi della preservazione della fertilità femminile e maschile e del benessere sessuale, relazionale e riproduttivo di adolescenti e giovani adulti. Dall’analisi dei dati ricavati dal flusso informativo dei consultori familiari (SICO), nel 2018 si osserva un aumento degli utenti di età 14-25 anni che accedono al servizio per contraccezione: +39,6% rispetto al 2017.

Fonte: Ufficio Stampa Giunta Regionale dell'Emilia-Romagna