Nov 19, 2017 Last Updated 12:07 PM, Nov 17, 2017

Il mal di schiena ha i minuti contati con Spine Solution: a Villa Sandra l’ultima frontiera della RIMSK

Visite: 242 times

Studenti, pensionati, sportivi e sedentari: cosa potrebbero avere in comune persone così diverse? Con molta probabilità, tutti hanno sofferto di mal di schiena almeno una volta nella vita. A volte si tratta di un disturbo occasionale risolvibile in poco tempo, ma per ben 3 italiani su 4 il mal di schiena cronico causato da una patologia, è all’ordine del giorno.

Per scoprirne la causa basta sottoporsi, su indicazione del proprio medico di riferimento, a esami diagnostici specifici (risonanza magnetica o TAC), che possono rilevare la presenza di artrosi, protrusioni discali fino alla fuoriuscita del nucleo polposo del disco stesso, le cosiddette ernie. Il 20% dei casi necessiterebbe di intervento chirurgico ma solo il 5% presenta criteri che lo rendono idoneo, così per contrastare il dolore si inzia un iter terapeutico che prevede come primo step l’assunzione di farmaci, seguito da cicli di sedute fisioterapiche fino a passare a interventi più impegnativi che possono arrivare fino alla chirurgia.

Da qualche anno si è però diffusa nel nostro paese anche la Radiologia Interventistica Muscolo-Scheletrica (RIMSK), una moderna branca della medicina che interviene sulle patologie mediante trattamenti infiltrativi, quindi non chirurgici, eseguiti sotto guida TAC o ecografica. Si tratta di procedure non invasive, effettuate in ambulatorio, che non richiedono dunque alcun tipo di ricovero. Va da sé che, a parità di efficacia, trattamenti di questo tipo stiano assumendo un ruolo sempre più importante rispetto alle opzioni terapeutiche chirurgiche classiche, proprio grazie alla riduzione dell’invasività e, di conseguenza, dei rischi legati all’anestesia, all’abbattimento dei tempi di recupero e dei costi di degenza.

Ne sanno qualcosa nella clinica romana Villa Sandra, dove da circa due anni è attivo il più avanzato centro per il trattamento non chirurgico della colonna vertebrale, diretto dal dr. Armando Conchiglia. Spine Solution – questo è il nome dell’insieme di procedure interventistiche praticate dal dr. Conchiglia e dalla sua équipe – è in grado di intervenire su tutte le principali problematiche che coinvolgono la colonna vertebrale, dalle protrusioni alle ernie di qualunque tipo e in qualunque sede, dalle sciatalgie ai dolori cervicali, senza trascurare i disturbi legati all’artrosi, all’osteoporosi e ad altri tipi di patologie articolari. Nucleolisi, discectomia laser, infiltrazioni e neuromodulazione a radiofrequenza sono alcune delle tecniche utilizzate per restituire mobilità alla colonna e garantire un rapido sollievo dal dolore. Si tratta di terapie non dolorose, eseguite sotto la guida del più innovativo modello TAC, in grado di ridurre al minimo i tempi di esposizione alle radiazioni del paziente.

Già oltre 10.000 pazienti si sono rivolti a Spine Solution, un gruppo di cui colpisce l’eterogeneità: 2500 sono gli under 40, 1500 invece hanno più di 80 anni, ben 3500 coloro che praticano sport, di cui almeno un centinaio ad altissimo livello. Ma ancor più sorprendente è la percentuale di casi risolti, superiore al 90%.

Numeri che parlano da soli, a dimostrazione del fatto che i progressi della medicina non si valutano solo in termini di cura delle grandi malattie, ma anche nella capacità di garantire a tutti, o quasi, una vita migliore… senza il mal di schiena.