Feb 19, 2019 Last Updated 4:55 PM, Feb 12, 2019

La rivoluzione DENTALWELFARE

Visite: 61 times
Affidarsi ad un dentista competente e specializzato, è un diritto di tutti: se poi questo dentista, come un medico di famiglia, diventa un punto di riferimento stabile che ci garantisce i servizi odontoiatrici di base più essenziali, è ancora meglio. Ma se tale dentista opera in una rete  odontoiatrica privata che fa parte del SSN perchè è composta solo da ambulatori odontoiatrici accreditati del SSN a garanzia della sicurezza, qualità e accessibilità economica del servizio sanitario erogato, allora siamo di fronte a DENTALWELFARE. 
Nato nelle Marche, DENTALWELFARE si presenta nel territorio regionale come primo Fondo Integrativo Odontoiatrico del SSN di tipo DOC (Denominazione di Origine Controllata SSN).
Come funziona
Ieri, nell’Odontoiatria non intermediata, modello storico a cui si rifà il tradizionale dentista privato, il paziente rappresentava “la Domanda” mentre il libero professionista rappresentava “l’Offerta”, ossia se stesso. Non esistevano alternative né intermediari tra dentista e paziente a parte il SSN con le sue strutture pubbliche ma riservate alle fasce vulnerabili, per motivi sociali o sanitari, aventi diritto per legge ai LEA-Livelli Essenziali di Assistenza gratuiti o parzialmente gratuiti (ticket).
Oggi, nell’Odontoiatria intermediata, grazie alla legge 229/99, l’odontoiatria, prima riservata ai soli dentisti privati, è stata liberalizzata di fatto attraverso “l’autorizzazione alle attività sanitarie”: ciò ha favorito l’ingresso di intermediari tra domanda e offerta quali le aziende sanitarie private. Inoltre la stessa legge, attraverso l’accreditamento istituzionale e l’assistenza integrativa del SSN ha favorito l’affermarsi dei Fondi Integrativi del SSN, veri e propri intermediatori tra dentista e paziente. Tutto questo ha rivoluzionato il sistema delle cure dentistiche private offrendo ai pazienti alternative diverse da quella, prima obbligata, del dentista privato.
Perché è conveniente passare dal Far West al Welfare Odontoiatrico
Basta con l’abusivismo odontoiatrico, le offerte stracciate, la caccia al prezzo e al massimo ribasso, i pacchetti vacanza denti compresi: con DentalWelfare stiamo parlando di una organizzazione senza fini di lucro regolarmente iscritta presso il Ministero della Salute e facente parte del SSN stesso: le strutture convenzionate a questo Fondo non solo sono autorizzate ma anche accreditate istituzionalmente nel SSN perchè aventi requisiti ulteriori a quelli autorizzativi.
Tutti i pazienti che si rivolgono a una struttura convenzionata DENTALWELFARE iscrivendosi al Fondo potranno beneficiare degli sconti fiscali (fino a 3.615,20 euro/anno) previsti dallo Stato per potenziare l’assistenza sanitaria integrativa del SSN.
Ma c’è di più: iscriversi e convenzionarsi al Fondo, insomma “battere bandiera DELTALWELFARE”, è un vantaggio non solo per il paziente ma anche per il dentista privato! Questo Fondo DOC offre infatti al dentista la possibilità di collaborare presso ogni struttura aderente al network DentalWelfare, nel rispetto di precise linee guida clinico organizzative e di tariffari calmierati, con la possibilità, come per un medico di famiglia, di diventare egli stesso il punto di riferimento per gli iscritti al Fondo e per i loro familiari.
La programmazione territoriale
nella Regione Marche
Nella sostanza DENTALWELFARE opera attraverso un network odontoiatrico integrativo del SSN che ha l’obiettivo di ottimizzare costi e prestazioni, garantendo alta qualità e tecnologia in modo da stabilire uno rapporto fiduciario dei suoi dentisti con i propri pazienti grazie anche ai vantaggi fiscali concessi dallo Stato: tutto ciò non solo per battere l’abusivismo odontoiatrico, la concorrenza sleale, i franchising o le catene internazionali globalizzate bensì per offrire, in condizioni di sicurezza controllata dal SSN stesso, cure dentali di qualità erogabili solamente da strutture odontoiatriche accreditate  istituzionalmente con il SSN e deducibili fiscalmente al 100%.
La Regione Marche, con le sue
strutture accreditate SSN,
è l’incubatore di DENTALWELFARE
Questo Fondo DOC si sviluppa in base a una programmazione territoriale dei suoi ambulatori convenzionati e prevede all’inizio una presenza di almeno una struttura convenzionata su ogni territorio provinciale per poi svilupparsi nelle aree carenti in modo di andare incontro alle esigenze di economia di scala delle strutture private che, in base alla convenzione, debbono garantire oltre tariffe calmierate ai suoi iscritti anche pacchetti integrati di cura per l’odontoiatria di base.