Jun 19, 2019 Last Updated 8:04 AM, Jun 19, 2019

Mentorage, la tecnologia che ti accompagna e ti protegge

Visite: 104 times

Durante la nostra partecipazione a CosmoSenior scopriamo un prodotto innovativo, frutto di un’ampia ricerca scientifica, che non poteva sfuggire a Senzaetà. Si chiama MentorAge®, è un sistema altamente tecnologico per il monitoraggio dei movimenti delle persone, pensato per le strutture che guardano sempre più spesso a nuove soluzioni disponibili sul mercato, con l’obiettivo di migliorare il benessere dei propri ospiti e la qualità di lavoro degli operatori. Ne parliamo con Piergiorgio Anselmo, Business Unit Director WITA – Gruppo Waldner.
Dove può essere fondamentale disporre di un sistema come questo?
“MentorAge® è un sistema universale, adattabile a qualsiasi struttura. Attraverso un sensore 3D ad infrarossi, è in grado di monitorare costantemente le persone in situazioni di fragilità, autosufficienti o non autosufficienti, nel pieno rispetto della privacy. Se necessario, allerta le figure preposte alla loro assistenza in tempo reale su dispositivi mobili o desktop. Il personale di assistenza può quindi ottimizzare l’organizzazione del lavoro e di cura della persona, grazie al tempo guadagnato con il monitoraggio centralizzato offerto da MentorAge®”
Ha un’applicazione che deriva dall’alta tecnologia…
“Corretto. La versione 2.0 del sistema è fondata sull’analisi dei movimenti dell’intero scheletro della persona. Ascoltando le esigenze delle strutture, la gamma di situazioni di potenziale pericolo monitorata, è stata studiata appositamente per includere gli eventi più frequenti, ed è destinata ad ampliarsi nel tempo. Oggi MentorAge® monitora le cadute, le alzate dal letto, il “wandering”, l’allontanamento non autorizzato e la permanenza prolungata in una stanza. Ulteriore vantaggio è la possibilità di creare delle automazioni, come ad esempio accendere una piccola luce a seguito di una alzata notturna, per agevolare il tragitto della persona.”
Perché di notte serve di più?
“Il sistema di sensori di cui è dotato il dispositivo, comprende anche gli infrarossi, garantendo quindi una resa notturna ottimale. Solitamente la notte, il numero di operatori è minore, a parità di persone residenti. Avere un aiuto costante è sicuramente un vantaggio per loro, per la persona e per l’intera struttura”.
Parliamo di Waldner: dove è la vostra sede?
“L’azienda, che opera nel settore medicale da oltre 20 anni ha sede in Trentino, mentre il centro di ricerca e sviluppo, composto da un team di ingegneri altamente qualificati, si trova a Nizza. Abbiamo inoltre una importante collaborazione con l’Università di Salonicco per quanto riguarda l’aspetto scientifico.
Siamo in grado di valutare ogni situazione nelle strutture pubbliche e private che hanno necessità, anche complesse. È possibile contattarci tramite e-mail scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. e saremo lieti di soddisfare le vostre esigenze con soluzioni anche personalizzate”.


Iscriviti alla Newsletter