Feb 27, 2020 Last Updated 10:50 AM, Feb 25, 2020

Quotidiano della Salute

25-02-2020 Hits:33

Carnevale, l’allegria scacciapensieri nel centenario di Alberto

Carnevale, l’allegria scacciapensieri nel centenario di Alberto

Un cappellino, un naso rosso, due stelle filanti. Musica, chiacchiere e tanta allegria.Basta poco per festeggiare il Carnevale e gli animatori del Centro Diurno Anziani Fragili, losanno bene. Con la consueta ma...

Leggi tutto

25-02-2020 Hits:42

Coronavirus, Confindustria Dispositivi Medici

Coronavirus, Confindustria Dispositivi Medici

“Accordo di responsabilità tra le imprese per concentrare al massimo la capacità produttiva, tenere i prezzi ai livelli di mercato pre-crisi, garantire la fornitura di dispositivi medici a ospedal...

Leggi tutto

18-02-2020 Hits:106

“Dopo di me”, per aiutare gli anziani e i loro pet

“Dopo di me”,  per aiutare gli anziani e i loro pet

Condividere la propria vita con un compagno a quattro zampe, specie in età avanzata, e avere qualcuno disposto a prendersi cura di questo binomio speciale. È quanto prevede il progetto intitolato “Dopo di me”...

Leggi tutto

18-02-2020 Hits:80

Prendersi cura con professionalità di chi ne ha bisogno

Prendersi cura con professionalità di chi ne ha bisogno

“Valorizzare ogni periodo di vita dell’essere umano, credendo nella dignità come valore assoluto e indiscutibile”.Questo è uno dei pilastri fondativi di COOSS, la Cooperativa Sociale che dal 1979 opera nel te...

Leggi tutto

18-02-2020 Hits:96

“Anni Azzurri” fra luci e colori di festa

“Anni Azzurri” fra  luci e colori di festa

Le Residenze “Anni Azzurri” delle Marche hanno fatto gli auguri ai loro nonnini. Le Strutture (che fanno parte del Gruppo Kos, così come le Strutture “Santo Stefano” per la riabilitazione fisica e funzionale ...

Leggi tutto

18-02-2020 Hits:22

Il trust arriva ad Ancona

Il trust arriva  ad Ancona

Salvare il proprio capitale nella completa sicurezza, legalità e riservatezza, è una questione di… fiducia. E’ di questo che si è parlato durante i tre incontri formativi ad Ancona organizzati dagli esperti d...

Leggi tutto

18-02-2020 Hits:24

Proprietà antiossidanti e antinfiammatorie della mela rosa dei Monti Sibillini certificate da UNICAM

Proprietà antiossidanti  e antinfiammatorie della mela rosa dei Monti Sibillini  certificate da UNICAM

Le qualità dei fitonutrienti della Mela Rosa dei Monti Sibillini, uno dei prodotti gastronomici tradizionali più importanti della Regione Marche e riconosciuto dal 2000 quale presidio Slow Food, sono oramai e...

Leggi tutto

18-02-2020 Hits:25

Cultura della longevità come risorsa

Cultura della longevità come risorsa

L’incontro-workshop della Fondazione Alberto Sordi, al Roma Meeting Center, dedicato a ruoli e responsabilità di tutti coloro che operano per la terza età in ambito sociosanitario, ha riguardato una discussio...

Leggi tutto

18-02-2020 Hits:23

Nuovo device per TGR

Nuovo device per TGR

La società bolognese di montascale “su misura” chiamata ad appuntamenti internazionali Un anno d’importanti passi avanti e grandi prospettive per la TGR di Bologna, la società che abbiamo conosciuto per il “...

Leggi tutto

18-02-2020 Hits:23

L’Ozono-innovazione tecnologica è Sorazon

L’Ozono-innovazione tecnologica è Sorazon

Si chiama Sorazon ed è un apparecchio che emette unità terapeutiche infiltranti non invasive, non a contatto, a tripla azione, ad onde soniche pressorie, a radiofrequenza con campo elettromagnetico ionizzante...

Leggi tutto

18-02-2020 Hits:31

Gluten free vittima della burocrazia

Gluten free vittima della burocrazia

Riportiamo e commentiamo un articolo de La Gazzetta del Mezzogiorno con due intendimenti. Primo, ricordare a tutti coloro che banalizzano, minimizzano e prendono sotto tono, a volte scherzando o ridendo su si...

Leggi tutto

18-02-2020 Hits:28

Frappe, chiacchiere e dintorni

Frappe, chiacchiere  e dintorni

Le feste non finiscono mai…. Appena lasciate sul tavolo le briciole di panettoni e torroni ci tuffiamo a capofitto nel carnevale, festa breve ma goliardica dove maschere in costume si muovono in tutta Italia ...

Leggi tutto

18-02-2020 Hits:58

Ma allora l’olio di palma?

Ma allora l’olio  di palma?

Cos’èL’olio del frutto della palma e l’olio di semi di palma sono degli oli vegetali, prevalentemente costituiti da trigliceridi con alte concentrazioni di acidi grassi saturi, ricavati dalle palme da olio, pri...

Leggi tutto

18-02-2020 Hits:28

Il teatro… che fa bene

Il teatro… che fa bene

Esiste un impegno civico nel mondo del teatro che si attua anche e soprattutto attraverso messaggi e contenuti di ampia divulgazione, capace di creare momenti emozionanti e rafforzare la coscienza etica di og...

Leggi tutto

18-02-2020 Hits:19

Le università italiane insieme per la diagnosi precoce delle malattie neurodegenerative

Le università italiane insieme per la diagnosi precoce delle  malattie neurodegenerative

Vincenzo Canonico, Responsabile dell’Unità di Valutazione Alzheimer, Cattedra di Geriatria dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” Tre atenei italiani di eccellenza (Università di Bari, Cassino e S...

Leggi tutto

18-02-2020 Hits:31

Salute Mentale, una svolta

Salute Mentale, una svolta

Il Gruppo Kos-Santo Stefano con Neomesia si occupa di Salute Mentale attraverso una serie di cliniche e strutture psichiatriche che rivoluzionano la cura con una rinnovata attenzione verso il paziente. Attenz...

Leggi tutto

18-02-2020 Hits:21

BAMBINO GESU’: studiare l’epilessia dentro il cervello

BAMBINO GESU’: studiare l’epilessia dentro il cervello

Mantenere in vita il tessuto cerebrale asportato dai pazienti con epilessia, per studiare l’origine della malattia e sperimentare nuovi trattamenti terapeutici. Una nuova promettente frontiera della ricerca s...

Leggi tutto

18-02-2020 Hits:26

Infermieri e cittadini, firmati due nuovi protocolli d’intesa

Infermieri e cittadini, firmati due nuovi protocolli d’intesa

I cittadini vogliono gli infermieri al loro fianco per elaborare proposte per il Governo e le Regioni: due i protocolli d’intesa siglati dalla FNOPI (Federazione Nazionale Ordini Professioni Infermieristiche)...

Leggi tutto

Obesity Day: 15 società scientifiche firmano la Carta dei Diritti e dei Doveri della Persona con Obesità

Visite: 369 times

Responsabilità, diritti e doveri, educazione, dialogo medico-paziente, gestione, prevenzione, ricerca, associazionismo responsabile,

giovani e lotta allo stigma i 10 principi fondamentali. ADI: “Servono interventi urgenti per trasformare i principi generali in diritti

concreti e indicare le strade da seguire per tutelare la persona con obesità”

“L’obesità è una malattia potenzialmente mortale, riduce l’aspettativa di vita di 10 anni, ha gravi implicazioni cliniche ed economiche, è causa di disagio sociale spesso tra bambini e gli adolescenti e favorisce episodi di bullismo. Eppure, l’Italia e l’Europa, sino ad oggi, hanno guardato altrove! Per questo si richiede un impegno sinergico da parte delle Istituzioni, delle Società Scientifiche, delle Associazioni di Pazienti e dei Media che tuteli la persona con obesità e ne riconosca i diritti di paziente affetto da patologia.”

Con questo appello l’ADI, Associazione Italiana di Dietetica e nutrizione clinica, la sua Fondazione e l’Italian Obesity Network, IO-NET hanno sottoscritto ieri, 8 ottobre, alla Camera dei Deputati la “Carta dei diritti e dei doveri della persona con obesità”, insieme ad altri 12 firmatari tra società scientifiche, associazioni di pazienti e cittadini, fondazioni e CSR attive nella lotta all’obesità in Italia: Intergruppo parlamentare “Obesità e Diabete”- ANCI; Amici Obesi; CittadinanzAttiva; CSR Obesità; SIEDP; SIMG; SICOB; SIE; IBDO Foundation;  FO.RI.SIE e OPEN Italia; SIO; IWA.

La Carta firmata in occasione della presentazione della 19ma edizione dell’Obesity Day, la campagna di sensibilizzazione e prevenzione dell’obesità, promossa tutti gli anni il 10 ottobre dall’ADI, per tramite della sua Fondazione, vuole essere uno strumento di advocacy, sensibilizzazione e dialogo con le istituzioni per: riconoscere l’obesità come malattia cronica caratterizzata da elevati costi economici e socialidefinire i ruoli degli specialisti che si occupano di tale patologia; assicurare alla persona il pieno accesso alle cure e ai trattamenti dietetico- alimentari, farmacologici e chirurgici e definire le prestazioni di cura e le modalità per il rimborso delle stesse; promuovere programmi per la prevenzione dell'obesità infantile e per la lotta alla sedentarietà; implementare un Piano Nazionale sull'obesità condiviso con tutte le Regioni per sviluppare interventi basati sull'unitarietà di approccio e una migliore organizzazione dei servizitutelare la persona in tutti gli ambiti sociali, culturali e lavorativi, da fenomeni di bullismo e combattere lo stigma del peso.

“Se vogliamo porre fine allo stigma dell'obesità - ha dichiarato Antonio Caretto, presidente della Fondazione ADI – È importante adeguare il nostro linguaggio e i nostri comportamenti aumentando la consapevolezza e migliorando la nostra conoscenza dell’impatto che la patologia ha sulla salute e tutelando i diritti della persona con obesità.”

Il documento prende, infatti, spunto dalla Dichiarazione universale dei diritti umani; dalla Costituzione Italiana; dalla Carta Europea dei Diritti del Malato; dallo Studio ACTION-IO; dalla roadmap elaborata da OPEN Italia e dalle raccomandazioni della World Obesity Federation per la lotta allo stigma e alla discriminazione della persona con obesità.

“La Carta, richiamandosi ai diritti della persona, si appella implicitamente al principio di uniformità delle azioni in essa contenuta affinché vengano applicate e rispettate su tutto il territorio nazionale – ha sottolineato Giuseppe Fatati, Presidente IO-NET – Inoltre candida le associazioni e le società scientifiche a un ruolo di controllore di queste azioni, attraverso una attività di advocacy, perché i diritti delle persone con obesità sono gli stessi dei diritti umani e sociali delle persone senza obesità”.

“Per affrontare la malattia è necessario investire sulla formazione, sull’ampliamento e sul coordinamento delle organizzazioni sanitarie del Paese affinché vengano offerti ai pazienti cure e trattamenti appropriati e omogenei su tutto il territorio - aggiunge Giuseppe Malfi, presidente ADI - Non tutte le strutture sanitarie sono ancora dotate di centri di dietetica e nutrizione clinica, mentre tra quelle esistenti sono rari i casi di reale interdisciplinarità degli ambiti medici. Solo riconoscendo l’obesità come malattia possiamo rendere omogenea l’assistenza sanitaria e abbattere le barriere dei sensi di colpa, dei pregiudizi socio-culturali”.

Il 10 ottobre, in occasione della consueta “Giornata per il Paziente”, i 130 centri di dietetica ADI distribuiti  in tutta Italia e oltre 500 specialisti sono a disposizione per colloqui gratuiti di informazione, consulenze nutrizionali e valutazioni del grado di sovrappeso; 20 gli eventi pubblici di sensibilizzazione in programma nelle piazze, nelle scuole e nei centri di aggregazione delle principali città italiane. A patrocinare l’edizione 2019 dell’“Obesity Day – Peso e Benessere” anche l’Intergruppo Parlamentare Obesità e Diabete e OPEN –Italia, che erano presenti oggi al momento della firma.

“L’Intergruppo Parlamentare nasce proprio per coinvolgere il Parlamento, il Governo e tutte le Istituzioni, anche a livello locale, sulla questione che merita attenzione massima da parte dei decisori politici - ha dichiarato l’On. Roberto Pella - Come vuol significare la frase scelta per quest’anno dalla Campagna, ‘Peso e Benessere’, si tratta non solo di affrontare un rilevantissimo problema di spesa pubblica sanitaria, bensì di promuovere, a partire dalle nostre città, luoghi di vita e di lavoro più salutari, in grado di prevenire l’insorgere della malattia.”

“Le nostre città sono ambienti sempre più obesogeni, ove inattività fisica, cattiva alimentazione, stress e condizioni socio-economiche più disagiate sono i fattori più determinanti su cui intervenire con urgenza per invertire una tendenza che rischia di diventare irreversibile - ha aggiunto Andrea Lenzi, Coordinatore di OPEN Italia - Anche per questo l’obesità è una malattia che deve essere affrontata in maniera sinergica e non a silos. Obiettivo di OPEN è quello di creare queste sinergie tra mondo politico, clinico, sociale ed economico per prevenire l’obesità è assicurare alle persone con Obesità le migliori cure possibili.”

Contemporaneamente alla Carta è stata presentata, inoltre, la Campagna IO VORREI CHE…, un’iniziativa congiunta IO-Net, Open Italy (Obesity Policy Engagement Network) e Changing Obesity, il cui obiettivo è quello di coinvolgere e sensibilizzare le Istituzioni, gli stakeholders e le persone con Obesità sull’urgenza e la necessità di misure atte a ridurre l’impatto dell’Obesità nel nostro Paese.

Fonte: Ufficio Stampa ADI