Mar 25, 2019 Last Updated 8:55 PM, Mar 22, 2019

Snami: camici bianchi e camici grigi insieme

Visite: 46 times

Lo Snami riprende il discorso della formazione in Medicina Generale, del precariato e di chi già svolge la professione senza essere formato. "Urge una proposta condivisa- dice Angelo Testa, presidente nazionale dello Snami -che vada sia verso chi ha sorretto per anni il Sistema Sanitario Nazionale sia nei confronti di chi ha superato con merito il concorso per accedere alla formazione in Medicina Generale>.<Non bisogna allargare ulteriormente il divario tra camici bianchi e grigi- continua Simona Autunnali, vicesegretario nazionale dello Snami, e bisogna trovare necessariamente una soluzione che accontenti tutti nel rispetto delle REGOLE e del MERITO>.<Le proposte da porre in essere per risolvere l’imbuto formativo- concludono i Colleghi dei “Camici Grigi” Daniele Postorino e Luisa Paruzzo e i “corsisti” Federico Di Renzo e Gaetano Squasi -devono essere concrete con indicazione alla virgola di paletti, tempi e risorse certe. Sono chiare le responsabilità di chi non ha saputo programmare “le borse” e ha accettato “borse da fame” sacrificando i giovani a contributi pensionistici ridicoli e al precariato perenne. Oggi per contrastare seriamente l’imbuto formativo anche in previsione dei prossimi pensionamenti occorre una riforma vera per evitare che viceversa proposte vuote lascino volutamente diecimila camici grigi nel limbo, ovvero lato o margine dell’incertezza della sorte>.

Fonte: Ufficio Stampa SNAMI