Oct 16, 2019 Last Updated 9:31 AM, Oct 15, 2019

SOSTIENI COOSS CON IL 5x1000 DELLA TUA DICHIARAZIONE DEI REDDITI

Visite: 299 times

 

COOSS da oramai 40 anni lavora nel settore del sociale ed è molto sensibile alle realtà della fragilità. Per questo, anche quest’anno ha deciso di sostenere con il 5x1000 un progetto molto speciale.
Si tratta della realizzazione di un’ausilioteca - un luogo unico nelle Marche - che darà la possibilità alle persone che non sono in grado di esprimersi con le parole o che soffrono di complessi bisogni comunicativi di farsi comprendere e poter realizzare comunicazioni efficaci. Comunicare è vita e poter aiutare le persone che non riescono a farlo, per noi di COOSS, è molto più di un lavoro, riteniamo che sia un valore fondamentale.
L’ausilioteca, che è già in fase di realizzazione e che sorgerà a Fermo nella nuova sede COOSS, è uno spazio che sarà messo a disposizione gratuitamente alle persone disabili, alle loro famiglie, agli operatori della scuola e a quelli del settore socio-riabilitativo. In questo luogo si potranno utilizzare gli ausili a tecnologia avanzata che servono per migliorare la qualità della vita di queste persone disabili e renderli più autonomi.
Comunicare in modo efficace, per questi soggetti che hanno difficoltà a farlo, significa far comprendere cose molto semplici al proprio interlocutore come, ad esempio, la musica che si vuole ascoltare o il cibo che si vuole mangiare, ma può anche significare esprimere concetti molto più complessi e profondi. Comunicare e potersi esprimere, per queste persone, ha una grande importanza: consente l’autodeterminazione e permette loro non solo di accrescere le relazioni interpersonali e famigliari, ma anche di ridurre le crisi d’ansia e migliorare la serenità quotidiana.
All’interno dell’ausilioteca di Fermo, che sarà pronta entro l’anno, saranno attuati dei progetti di comunicazione aumentativa alternativa. Partendo da una conoscenza cognitiva e fisica approfondita della persona sarà possibile costruire, attraverso la creazione di applicazioni implementate su dispositivi informatici facilmente fruibili, degli ausili che consentiranno alla persona stessa di interagire con il mondo che la circonda. Avverranno delle osservazioni, delle valutazioni e dei follow up di questi progetti altamente specializzati e personalizzati che si attueranno sui singoli soggetti coinvolti.
L’esperienza maturata, da almeno quattro anni, sulla tecnologia assistiva, presso alcune strutture del territorio di Fermo, che accolgono persone con disabilità, ha portato COOSS a riflettere sull’importanza di ausili a tecnologia avanzata.
La possibilità di offrire, a persone con disabilità acquisita e/o congenita di tipo motorio, sensoriale, cognitivo, dei software personalizzati per migliorare la propria autonomia e la qualità della vita è l’aspetto centrale di questo progetto pilota che COOSS spera di poter replicare presto anche in altri territori per dare ad altre famiglie con disabilità la stessa valida opportunità.
In questa fase di start-up è difficile trovare le risorse economiche per finanziare questo progetto di ausilioteca.
Dare il 5x1000 a COOSS significa aiutare tante famiglie fragili a sentirsi meno sole.