Jan 17, 2019 Last Updated 2:28 PM, Jan 17, 2019

Spot risarcimenti in Sanità, Snami: "Grave danno al SSN, ai pazienti e ai medici"

Visite: 23 times

Presa di posizione del Sindacato Autonomo nei confronti dello spot che varie televisioni stanno trasmettendo invitando alla richiesta di risarcimenti danni in ambito sanitario. "Le sollecitazioni di azioni di rivalsa verso il Servizio sanitario nazionale da parte di pazienti che non si ritengano soddisfatti delle prestazioni ricevute- dice Angelo Testa, presidente nazionale dello Snami -possono indurre sfiducia dei cittadini nei confronti del sistema sanitario pubblico. Le istituzioni dovrebbero adottare strumenti di controllo preventivo al fine di evitare che messaggi distorti vengano veicolati sui canali di comunicazione".                                                                                               

"Nulla togliendo ai pazienti che nel caso di danni reali hanno diritto ad un giusto risarcimento - continua Domenico Salvago, vicepresidente  dello Snami -è ovvio che il messaggio pubblicitario a pagamento ha lo scopo di procurare clienti alla società commerciale s.r.l., che deve fare business sul maggior numero di adesioni. La ricerca esasperata di una presunta malasanità danneggia pesantemente la sanità pubblica, che come Snami difendiamo come principio fondamentale di civiltà, e si favorisce in questo modo il privato ed i suoi sistemi assicurativi". "Chiediamo a gran voce- conclude Angelo Testa -che il sistema televisivo pubblico, il cui canone paghiamo tutti, verifichi con attenzione la qualità degli spot che manda in onda ed il fatto che la Rai, anche se con ritardo, abbia sospeso gli spot sui risarcimenti in sanità avvalora le nostre posizioni che il tutto sia stato un danno al sistema sanitario pubblico, ai pazienti e ai  Medici".

Fonte: Ufficio Stampa SNAMI