Jun 20, 2019 Last Updated 8:45 AM, Jun 20, 2019

Quotidiano della Salute

20-06-2019 Hits:52

Toscana. Sì al regolamento che consente la lavorazione dei prodotti agricoli in casa e nelle strutture mobili

Toscana. Sì al regolamento che consente la lavorazione dei prodotti agricoli in casa e nelle strutture mobili

Il parere positivo è stato espresso a maggioranza, con la sola astensione di Monica Pecori (Gruppo misto-Tpt), nella commissione presieduta da Stefano Scaramelli (Pd) Via libera, da parte della commissione S...

Leggi tutto

20-06-2019 Hits:53

Marche. Prestazioni ginecologiche ad alta complessità: accordo con il Policlinico Gemelli

Marche. Prestazioni ginecologiche ad alta complessità: accordo con il Policlinico Gemelli

Ceriscioli: “Una crescita reciproca fatta di umiltà e competenza, paradigma culturale per l’intero sistema” Un percorso convenzionato per poter garantire alle pazienti marchigiane il miglior livello di terap...

Leggi tutto

20-06-2019 Hits:50

Lazio. Tumori: al Regina Elena San Gallicano la bellezza resta...anche in estate

Lazio. Tumori: al Regina Elena San Gallicano la bellezza resta...anche in estate

Evento per le pazienti: come proteggere la pelle in estate?  Istruzioni per il make up estivo, “turbante show” e altre iniziative Il 21 Giugno entra l’estate e al Regina Elena San Gallicano dalle ore 14:00 a...

Leggi tutto

19-06-2019 Hits:80

Emergenza obesità. IO-Net: "Riconoscerla la più presto come malattia"

Emergenza obesità. IO-Net: "Riconoscerla la più presto come malattia"

Dal I° Forum nazionale Obesità di Matera le società scientifiche dell’Italian Obesity Network lanciano l’appello alla politica e al sistema sanitario nazionale affinché l’obesità venga identificata e trattata...

Leggi tutto

18-06-2019 Hits:96

Marche. Agricoltura sostenibile e miglioramento genetico

Marche. Agricoltura sostenibile e miglioramento genetico

Meeting annuale all'Università Politecnica delle Marche dal 18 al 20 Giugno. Tra i 50 ricercatori presenti provenienti da tutta Europa e dalla Cina anche la FAO Dal 18 al 20 Giugno ad Ancona, presso la Facol...

Leggi tutto

18-06-2019 Hits:79

Opere d'arte, meglio investire sicuri

Opere d'arte, meglio investire sicuri

Grazie ad un importante accordo sottoscritto con la società DI ART ADVISORY MADE ARTIS di Bologna, i cui esperti professionisti operano a livello nazionale e internazionale, la Fiduciaria Marche ha creato e m...

Leggi tutto

17-06-2019 Hits:84

Campania. Violenza sulle donne, convegno a Napoli con Lucia Annibali

Campania. Violenza sulle donne, convegno a Napoli con Lucia Annibali

  Lunedì 17 giugno, alle ore 9,30, nella Sala Francesco De Sanctis di Palazzo Santa Lucia a Napoli, si svolge il convegno sulla violenza contro le donne “Io ci sono – La testimonianza di Lucia Annibali e l'e...

Leggi tutto

17-06-2019 Hits:148

Cambiamenti Climatici, strategie di contrasto e adattamento nelle Marche e in Istria

Cambiamenti Climatici, strategie di contrasto e adattamento nelle Marche e in Istria

SVIM, capofila di progetto, organizza martedì 18 giugno ad Ancona la conferenza finale del progetto LIFE SEC Adapt, in cui si parlerà dell'impegno europeo, nazionale e regionale nella lotta ai cambiamenti cli...

Leggi tutto

13-06-2019 Hits:92

Toscana. Cannabis terapeutica: potenziare la produzione italiana, sì a mozione Pd

Toscana. Cannabis terapeutica: potenziare la produzione italiana, sì a mozione Pd

Approvato dal Consiglio regionale un atto di indirizzo che vede come primo firmatario Giacomo Bugliani Aumentare la produzione di cannabis terapeutica: lo prevede una mozione, che vede come primo firmatario ...

Leggi tutto

13-06-2019 Hits:94

FISH: di nuovo la bufala dei falsi invalidi

FISH: di nuovo la bufala dei falsi invalidi

Ospite di Porta a Porta, nella puntata di martedì sera (11/06/2019) il Ministro dell’Interno Matteo Salvini ha annunciato: “Stiamo preparando con il ministro Fontana – se lo intervisterete ve lo dirà – anche ...

Leggi tutto

13-06-2019 Hits:95

Giornata Mondiale del Donatore di Sangue: nel 2018 torna a crescere il numero dei donatori, quasi 1,7 milioni

Giornata Mondiale del Donatore di Sangue: nel 2018 torna a crescere il numero dei donatori, quasi 1,7 milioni

Sistema autosufficiente ma soffre, al via nuovo portale del ministero della Salute Dopo anni con il segno meno, torna a salire il numero dei donatori di sangue, che nel 2018 sono stati 1.682.724, con un aume...

Leggi tutto

11-06-2019 Hits:153

A Matera il primo forum nazionale sull'obesità

A Matera il primo forum nazionale sull'obesità

Il 14 giugno la capitale europea della cultura ospita i tavoli di lavoro voluti dall’ADI e dal network Obesity Day per gettare le basi della Carta dei Diritti e dei Doveri della persona obesa   La lotta a u...

Leggi tutto

10-06-2019 Hits:103

Regione Lazio. Ondate di calore, al via piano di prevenzione

Regione Lazio. Ondate di calore, al via piano di prevenzione

D'Amato: "Sorveglianza attiva su popolazione target e una app per tutte le info" È operativo il piano per tutelare dalle ondate di calore la popolazione più a rischio, rivolto alle persone dai 65 anni in su ...

Leggi tutto

10-06-2019 Hits:121

I 30 anni di Auser: compleanno dell’associazione che dal 1989 si batte per dare ruolo e valore agli anziani

I 30 anni di Auser: compleanno dell’associazione che dal 1989  si batte per dare ruolo e valore agli anziani

Si terrà a Vicchio (Firenze)  nel teatro comunale intitolato a Giotto,  il prossimo 12 giugno 2019 alle ore 16.00 l’evento di  celebrazione del Trentennale dell’Auser (1989-2019). In questo paese toscano, pat...

Leggi tutto

05-06-2019 Hits:116

Marche in movimento con lo sport di classe, ad Ancona la festa finale con le scuole

Marche in movimento con lo sport di classe, ad Ancona la festa finale con le scuole

“Siamo convinti che promuovere lo sport per i più piccoli significa promuovere corretti stili di vita che poi ci accompagnano per tutta l'esistenza”: così il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, ...

Leggi tutto

05-06-2019 Hits:161

Toscana. Donne: contro la violenza arriva #inpiedipertutte

Toscana. Donne: contro la violenza arriva #inpiedipertutte

Lo spettacolo si terrà giovedì 6 giugno alle 21 al teatro “La Compagnia” di Firenze. Il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani: “Una bellissima iniziativa per sensibilizzare sul tema”   Uno spetta...

Leggi tutto

04-06-2019 Hits:114

Lazio. D'Amato: "Potenziamo la rete delle Asl per il contrasto degli abusi e maltrattamenti a danni dei minori

Lazio. D'Amato: "Potenziamo la rete delle Asl per il contrasto degli abusi e maltrattamenti a danni dei minori

L’ Assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato ha presentato ieri, 3 giugno, il Decreto del commissario ad acta pubblicato sul BURL n° 43 del 28 maggio 2019 sull...

Leggi tutto

04-06-2019 Hits:148

"Colazione da Re": presentazione del libro per una sana e corretta alimentazione delle persone anziane

"Colazione da Re": presentazione del libro per una sana e corretta alimentazione delle persone anziane

Giovedì 6 giugno a Roma, presso la Città dell’Altra Economia, Ristorante Stazione di Posta, Largo Frisullo 1, alle ore 11,  si terrà la presentazione del libro del medico e nutrizionista Paolo Pigozzi “Colazi...

Leggi tutto

Toscana. Sì al regolamento che consente la lavorazione dei prodotti agricoli in casa e nelle strutture mobili

Il parere positivo è stato espresso a maggioranza, con la sola astensione di Monica Pecori (Gruppo misto-Tpt), nella commissione presieduta da Stefano Scaramelli (Pd)

Via libera, da parte della commissione Sanità presieduta da Stefano Scaramelli (Pd), al regolamento di attuazione della legge regionale, la 12 del 2018, che detta disposizioni per la lavorazione, la trasformazione e il confezionamento dei prodotti agricoli di esclusiva provenienza aziendale. La commissione, che deve esprimersi ai sensi dell’articolo 42 dello Statuto, ha dato parere favorevole a maggioranza, con il voto positivo di tutti i gruppi presenti e con la sola astensione di Monica Pecori (Gruppo misto-Tpt), chiedendo però una modifica del testo con alcuni emendamenti, al fine di eliminare possibili rilievi di natura tecnica.

La novità del regolamento, come hanno spiegato gli addetti ai lavori della Giunta illustrando il testo in commissione, e come ha sottolineato il presidente Scaramelli, consiste nel fatto che si consentono le attività di trasformazione presso le aziende agricole, anche sfruttando la casa dell’agricoltore, o su strutture mobili in vista delle attività di street-food. Questo “per portare un valore aggiunto a sostegno del bilancio delle imprese agricole, contribuire al mantenimento delle aree territoriali marginali e, soprattutto, garantire produzioni tradizionali locali altrimenti destinate a scomparire”.

In pratica, il regolamento adotta il criterio secondo il quale è possibile operare in ambienti e contesti non particolarmente dotati dal punto di vista strutturale e impiantistico, purché si adottino buone pratiche di lavorazione, buone pratiche igieniche e tutte le procedure necessarie a evitare pericoli di contaminazioni. Nell’ottica della semplificazione, nella proposta non si trovano particolari prescrizioni sulle opere edilizie o impiantistiche, ma l’attenzione è focalizzata sulle condizioni igieniche dell’ambiente nel quale si lavora e sulla gestione del processo produttivo. Si vuole di fatto introdurre e diffondere il concetto secondo il quale la sicurezza alimentare non è necessariamente legata alla tipologia del fabbricato o alla sofisticatezza tecnologica degli impianti o strumenti utilizzati, ma può, in determinate produzioni, essere garantita anche dalla professionalità e dall’esperienza dell’operatore.

Fonte: Ufficio stampa del Consiglio regionale della Toscana

Marche. Prestazioni ginecologiche ad alta complessità: accordo con il Policlinico Gemelli

Ceriscioli: “Una crescita reciproca fatta di umiltà e competenza, paradigma culturale per l’intero sistema”

Un percorso convenzionato per poter garantire alle pazienti marchigiane il miglior livello di terapia chirurgica e medica per prestazioni ginecologiche di alta complessità restando nelle Marche. E’ l’obiettivo dell’accordo tra Asur Marche e Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli – IRCSS sottoscritto ieri mattina a Palazzo Raffello dal direttore generale dell’Asur Alessandro Marini e dal prof. Giovanni Scambia  Ordinario di Ginecologia e Ostetricia e direttore Scientifico della Fondazione Policlinico Gemelli – IRCCS di Roma in videoconferenza. La collaborazione in particolare si svolgerà a Macerata nell'U.O.C. Ostetricia e ginecologia diretta dal primario Mauro Pelagalli.

“Il rapporto con un’eccellenza nazionale nel campo dell’oncologia ginecologica come il Gemelli – ha commentato il presidente Ceriscioli - fornisce l’opportunità di approcciare nuove tecniche, dà la possibilità di essere sempre aggiornati e permette inoltre alle nostre strutture di crescere, per quanto  nella nostra regione abbiamo centri qualificati di eccellenza che già oggi sul piano nazionale hanno dei risultati e performance di assoluto rispetto. Viene garantito inoltre un miglior funzionamento, perché attraverso questo scambio è possibile anche che una paziente che oggi magari si reca al Gemelli possa scoprire di poter essere trattata nella stessa misura e con la stessa qualità anche nelle Marche e di andare verso un centro altamente qualificato solo quando necessario. Al centro di questo percorso c’è la donna, in questo caso paziente, che avrà la possibilità di rivolgersi ad una struttura  che ha tutto quello che serve per la propria cura sul territorio, il che è un grande vantaggio anche per la famiglia e per tutto ciò che riguarda la gestione della patologia. Una crescita reciproca,  fatta all’insegna della competenza e dell’umiltà. La competenza di fare le cose fatte bene e l’umiltà di indirizzare la persona verso il punto migliore per essere trattata. La firma di oggi è di conseguenza molto importante anche sotto il profilo culturale perché racconta un modo di lavorare che deve essere paradigma per l’intero sistema”.

 “Questa iniziativa – ha spiegato il prof. Scambia - nasce da un’amicizia di anni con Mauro Pelagalli uscito dalla nostra scuola. Abbiamo collaborato sempre anche a  distanza nell’interesse delle pazienti cercando di dare la migliore assistenza e percorsi il più possibile garantiti in termini di sicurezza. Lavoriamo insieme in modo definito e preciso con scambio continuo di informazioni, idee e formazione senza lasciare spazio alle improvvisazioni. E’ un onore essere scelti dalla Regione Marche e per noi è un dovere offrire il massimo impegno. Sono molto entusiasta di questo accordo e sono sicuro che troveremo le migliori modalità per porlo in essere. A breve, grazie all’evoluzione tecnologica, potremo operare insieme anche a distanza. Vogliamo inoltre costruire, grazie allo scambio di informazioni, dei big data importanti, svolgere attività scientifica e creare massa critica per essere competitivi a livello internazionale”. 

“La convenzione – ha proseguito il prof. Pelagalli che ha ringraziato il direttore Marini per l’impegno dell’Asur -  copre tre settori fondamentali. Il primo è l'efficacia terapeutica nel trattamento delle neoplasie avanzate della pelvi femminile in particolar modo l'ovaio, attuata presso la nostra U.O. in modo da standardizzare le procedure e i risultati. Il secondo settore è quello della formazione continua degli operatori che a diversi livelli potranno recarsi presso il Policlinico Gemelli per approfondire sul campo le loro conoscenze e le loro abilità chirurgiche con stage, periodi di formazione ed altro. Il terzo riguarda la possibilità che operatori del Gemelli possano raggiungere la U.O. di Ginecologia oncologica di Macerata e quindi apportare sul campo operatorio, nella nostra regione, le loro abilità clinico-chirurgiche, nonché la possibilità di fare formazione direttamente da parte loro nel nostro ospedale”.

La prospettiva dell’Accordo in generale, è quella di ridurre al massimo "i viaggi della speranza" verso altri nosocomi fuori regione garantendo alle pazienti che si rivolgono alla struttura dell'Asur deputata a questo tipo di trattamenti, con sicurezza, efficacia e certezza, di ottenere lo stesso livello standard del network sanitario di riferimento. Inoltre sarà facilitata la possibilità ai casi ultracomplessi di essere effettuati presso il Policlinico Gemelli, favorendo l'implementazione culturale medico-chirurgica degli operatori in sede, attraverso un continuo scambio con l'expertise con gli operatori della Fondazione. Infine sarà garantita la possibilità di effettuare interventi ad alta complessità richiedenti tecnologie avanzate da parte di operatori dell'Asur Marche accreditati presso la Fondazione col supporto dei medici specialisti del Policlinico.

L’U.O di Macerata del prof. Pelagalli negli ultimi due anni ha istituito percorsi oncologici ben definiti in particolare per il carcinoma avanzato dell'ovaio, per il carcinoma dell'endometrio e della portio. Per quanto riguarda il carcinoma dell'ovaio l'U.O. ha attivato un percorso preferenziale attraverso il quale le pazienti raggiungono l'obiettivo finale di avere una diagnosi precoce ed una terapia sia chirurgica che medica di tipo multidisciplinare. In questi anni è stato scelto il Policlinico Gemelli, come network culturale di riferimento per poter migliorare di volta in volta la performance chirurgica degli operatori e per una gestione corretta delle patologie più complesse o richiedenti tecnologie all’avanguardia. Sulla base del modello toscano, che aveva attuato una convenzione di reciproco interesse con la Fondazione del Policlinico Gemelli finalizzata alla buona salute per le pazienti oncologiche e volta a ridurre i viaggi delle stesse alla ricerca di centri specializzati, si è optato con il prof. Scambia per istituire un percorso convenzionato, al fine di uniformare i risultati dell'U.O. Ginecologia e Ostetricia di Macerata a quelli della Fondazione, riconosciuti come universalmente validi in tutto il mondo scientifico. Questo per poter offrire alle pazienti lo stesso livello di terapia chirurgica e medica restando nella nostra regione e trasferendo al Gemelli i casi realmente necessari per complessità, rarità e/o tecnologia.

 

Fonte: Ufficio Stampa Regione Marche

 

 

Iscriviti alla Newsletter