In occasione delle interviste di SenzaEtà, abbiamo avuto l’occasione di conoscere il presidente della Frida’s Friends, Mario Colombo, da anni un punto di riferimento per la pet therapy italiana.

Dopo il lancio della Fondazione Frida’s Friends, l’associazione non si ferma e presenta il nuovo social network tutto dedicato al mondo della Pet Economy, accessibile tramite app, disponibile per Android e iOS. Cani e gatti, ma anche conigli, pappagalli, pesci e rettili saranno protagonisti del social con le loro storie ed esperienze, in modo da trasmettere energia positiva, indispensabile in questo momento di chiusura e solitudine forzate, ora che l’Italia si è tinta di rosso e arancione.

Il social permette a tutti di entrare in contatto con la natura grazie al sistema di sviluppo Alfassa ed ai suoi operatori abilitati quali Smart Cities Italy costantemente impegnati a diffondere un nuovo modello di sviluppo capace di vincolare lo sviluppo economico alla sostenibilità ambientale e al benessere sociale. In base all’interazione, sarà possibile accumulare punti che verranno trasformati in voucher spendibili tra le aziende etiche e pet friendly che fanno parte del social e sostengono i progetti di pet therapy della Fondazione Frida’s Friends.

La piattaforma darà la possibilità di conoscere i professionisti abilitati in pet therapy della propria zona e i progetti attivi nei principali ospedali. Fare rete con la Fondazione Frida’s Friends vuol dire unirsi per potere offrire un servizio professionale nei principali ospedali o scuole di Italia, soprattutto in questo momento di considerevole aumento di ansia e stress, che ha toccato soprattutto le categorie più deboli, come i giovani e gli anziani.

 

di Alice Preziosi

Shares
Abilita le notifiche    OK No grazie