La Fondazione Lorenzo Farinelli non si ferma: dopo la donazione di una borsa di studio alla Clinica Ematologica di Ancona, al via una raccolta fondi per l’acquisto di un estrattore di acidi nucleici, destinato al professor Zinzani, Head of Linfoma Group di Bologna, nell’ambito della Ricerca sulla terapia CAR-T. 

L’estrazione di acidi nucleici è una necessità fondamentale per lo studio delle malattie e delle terapie e a questo serve il macchinario Maxwell. Lo strumento Maxwell® RSC (AS4500) è una piattaforma compatta e automatizzata di purificazione dell’acido nucleico (DNA e RNA) che elabora fino a 16 campioni biologici simultaneamente con una elevata purezza che rende precise e accurate le analisi molecolari funzionali alla comprensione dello stato di malattia dei pazienti. Utilizzando cartucce preriempite e metodi pre-programmati, Maxwell® RSC offre un’estrazione di DNA o RNA consistente e affidabile in 25-60 minuti, a seconda del tipo di campione.

Nel laboratorio Immuno-Biologia dei Trapianti (IBT) che si sta costituendo presso l’IRCCS azienda ospedaliero universitaria di Bologna si svilupperanno programmi di ricerca biologica e clinica trasversali nell’ambito dell’area onco-ematologica, per cui lo strumento sarà essenziale. Il macchinario permetterà una personalizzazione dei trattamenti e di eseguire diagnosi precoce, non invasiva di complicanze.

 

di Alice Preziosi

Shares
Abilita le notifiche    OK No grazie