Si riparte da dove si era lasciato. La Santo Stefano Avis (basket in carrozzina) dovrà vedersela ancora con Cantù per portare a casa un trofeo. Venerdì 29 aprile, dunque, si giocherà la semifinale di coppa Italia tra UnipolSai Briantea84 Cantù e Santo Stefano Avis Porto Potenza e l’ambizione dei ragazzi di coach Ceriscioli, ormai sfumato il sogno scudetto, è quella di terminare la stagione con un titolo in bacheca. Ma in finale bisogna prima arrivarci e sarebbe davvero un bel colpo, a partire dal morale, farlo avendo vendicato la débacle esterna del 2 aprile. Quel sabato, al Palameda di Cantù, si giovava  il ritorno della semifinale scudetto del campionato di serie A e la formazione lombarda sconfisse il team marchigiano 77-58.

Adesso però conta il presente e  riprendere il cammino dopo un lungo stop non è proprio una passeggiata: se i problemi di infermeria sono ormai alle spalle grazie al recupero di Veloce (con il solo Ghione ancora out), rimangono ancora diverse e importanti incognite in seno alla compagine rivierasca.

“Bisognerà capire – spiega il coach Roberto Ceriscioli –  come stiamo reagendo mentalmente alla sconfitta di Cantù. Mi auguro che la squadra l’abbia metabolizzata e che torni a giocare in maniera serena. Lavorare sul fattore psicologico è ancor più complesso che limare gli aspetti tecnici, ci sono dinamiche difficilmente controllabili. Ma ci stiamo concentrando moltissimo su questo: è fondamentale ”.

I neroverdi non vedono il parquet dal 2 aprile in un’assenza prolungata che potrebbe minare anche l’equilibrio fisico. “Il calendario è difficile – continua il tecnico porto potentino – perché fissando gli impegni di coppa Italia in un periodo così lontano rispetto al campionato si rischia di perdere la condizione fisica. Credo, però, che faremo del nostro meglio”.

L’edizione 2021/22 della Final Four di Coppa Italia  – Trofeo Antonio Maglio (di pallacanestro in carrozzina) si  svolgerà il 29 e il 30 aprile al PalaElettra di Pescara. Le semifinali si terranno venerdì: alle 16 appuntamento con la sfida tra la Deco Metalferro Amicacci Abruzzo (Giulianova) e Studio 3A Millennium Basket Padova.

L’incontro tra Cantù e Porto Potenza si terrà, invece, alle 18.30. L’indomani, alle 12, si disputerà la finale del torneo, che sarà preceduta dalla gara valevole per il terzo posto e in quest’ultimo caso si inizierà a giocare alle 9.

Shares
Abilita le notifiche    OK No grazie